Giovedì, 13 Maggio 2021
Incidenti mare

Incendio sul traghetto per Ancona, soccorsi difficili per il maltempo

Diversi mercantili hanno circondato la nave passeggeri. Ma le condizioni del mare rendono difficili i soccorsi. La diretta

Le condizioni del mare rendono difficili i soccorsi per le 466 persone a bordo della Norman Atlantic salpato da Corfù e atteso ad Ancona alle ore 17. Il traghetto sta bruciando a largo dell'Albania.

La diretta dei soccorsi

ORE 17 - C'è una vittima recuperata dai soccorritori a bordo della Norman Atlantic. Lo ha detto l'ammiraglio Giovanni Pettorino, capo reparto operativo della Guardia Costiera. L'uomo sarebbe morto nel tentativo di abbandonare la nave buttandosi in mare. Il corpo si trova a bordo di una motovedetta che sta rientrando a Brindisi.

ORE 16 - È salito a 131 il numero delle persone che erano a bordo della Norman Atlantic recuperate dai soccorritori che si trovano in zona. Al momento, rende noto la Marina, l'evacuazione dei passeggeri e dei membri dell'equipaggio avviene solo con gli elicotteri: le condizioni del mare e l'incendio ancora in atto non consentono infatti alle motovedette di avvicinarsi alle fiancate della nave.

ORE 14.15 - Tre bambini sono stati soccorsi sulla Norman Atlantic e portati in elicottero a Galatina nella base del 61esimo stormo. Sono stati poi trasferiti in ambulanza con le loro mamme negli ospedali di Galatina e di Lecce. A Galatina si trovano ora due dei bambini soccorsi con la loro mamma che è incinta. L'altro piccolo e la sua mamma sono nell'ospedale Vito Fazzi di Lecce. I piccoli hanno tra i 2 e i 5 anni. Sono tutti in buone condizioni e il trasferimento è stato deciso per accertamenti.

ORE 14.05 - Sono al momento 111 i passeggeri a bordo della Norman Atlantic in salvo. Lo rende noto la Marina. 49 sono sulla motonave Spirit of Pireus, 36 sono stati presi dalla motonave Aby Jeanette e 17 da un elicottero della Marina e trasferiti sulla motonave Cruise Europa. Altri 9 sono stati recuperati dagli elicotteri di Capitaneria e Aeronautica. 

ORE 12.30 - L'incendio sviluppatosi nel traghetto della Norman Atlantic sarebbe sotto controllo e le fiamme sarebbero state isolate all'altezza del ponte 5. È quanto avrebbe comunicato il comandante alle Capitanerie di porto. Una motovedetta ha raggiunto il traghetto ma le persone non sono ancora state evacuate a causa delle condizioni del mare.

ORE 10.35 - I mezzi della Marina Militare stanno intervenendo per prestare i soccorsi al traghetto italiano Norman Atlantic, partito da Corfù e diretto ad Ancona, a bordo del quale si è sviluppato un violento incendio. Al momento la nave, con 466 persone a bordo, 170 delle quali già in salvo, si trova a circa 25 miglia marine da Otranto. Due elicotteri SH101 stanno per decollare da Catania, mentre un elicottero SH212 della Marina Mlitare è decollato dalla base di Grottaglie.

ORE 10.15 - Secondo fonti elleniche, sono 55 i passeggeri trasferiti sul mercantile Spirit of Piraeus, tra i quali donne e bambini, mentre altri 150 sono su una scialuppa di salvataggio. Nella zona, ci sono già sette unità di soccorso e due navi dei vigili del fuoco greci sono state inviate nell'area. La nave in questo momento si trova in un punto molto più vicino all'Albania lungo la direttrice tra Valona e Brindisi.

ORE 9.20 - Due rimorchiatori con a bordo squadre dei vigili del fuoco sono partiti questa mattina a distanza di alcune ore l'uno dall'altro. Sul posto si è diretta anche una motovedetta della Capitaneria di porto, mentre un'altra motovedetta dei vigili del fuoco partita stamani è dovuta rientrare in porto per le avverse condizioni del mare. Nella zona in cui si trova il traghetto è diretto anche un elicottero della Marina militare decollato dall'aeroporto di Grottaglie

ORE 9.05 - Proseguono le operazioni di soccorso dei passeggeri della nave Norman Atlantic: sul posto sono già arrivate, secondo la televisione greca Skai, sette navi passeggeri, quattro navi della guardia costiera, tre elicotteri e due aerei. Intanto fanno rotta verso la Norman Atlantic un nave rimorchiatore italiano e una nave dei pompieri greci partita da Igoumenitsa.

ORE 8.50 -  Le navi mercantili che si trovavano nel basso Adriatico sono state dirottate nella zona dove si trova il traghetto in fiamme partito dalla Grecia e diretto ad Ancona. Uno di questi avrebbe già raggiunto la zona e preso a bordo le circa 150 persone che si erano calate con le scialuppe. Dell'Italia sono partite anche due motovedette della Guardia Costiera e elicotteri della Marina  e dell'Aeronautica. 

ORE 8.20 - Il comandante del traghetto della Norman Atlantic ha lanciato "l'abbandono nave" dopo l'incendio scoppiato nei garage. Circa 150 delle 400 persone che si trovano a bordo tra passeggeri ed equipaggio, sono riusciti ad abbandonare la nave e si trovano a bordo delle scialuppe di salvataggio. Il resto si è invece rifugiato ai piani alti del traghetto in quanto un blackout elettrico starebbe impedendo la possibilità di calare le altre scialuppe.

ORE 8 - Un traghetto della Norman Atlantic partito da Igoumenitsa e diretto ad Ancona è in fiamme dopo un incendio che si è sviluppato a partire dai garage. 

Continua a leggere su Today.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendio sul traghetto per Ancona, soccorsi difficili per il maltempo

Today è in caricamento