rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Tragedia sulla strada / Piacenza

Auto finisce nel fiume: 4 morti

Le vittime sarebbero tutti ragazzi sui 20 anni. Il dramma a Calendasco, nel Piacentino

Un grave incidente avvenuto a Calendasco, piccolo comune in provincia di Piacenza, sarebbe costato la vita a 4 persone. Nella mattinata di martedì 11 gennaio - riferisce IlPiacenza - è stata ritrovata un'auto inabissata nel Trebbia vicino alla Malpaga. All'interno ci sarebbero i corpi di quattro giovani morti di cui non si avevano notizie da ieri sera. Sul posto sono arrivati i vigili del fuoco con i sommozzatori insieme ai carabinieri e ai mezzi del 118, automedica di Piacenza e ambulanza della Cri. A trovare la vettura pare sia stato intorno alle 11,30 un pescatore che si trovava al lago Ponderosa e che ha subito chiamato i soccorsi. A bordo della vettura, che è ribaltata nell'acqua, ci sarebbero 4 corpi. 

Tragedia a Calendasco, incidente provoca 4 vittime

Tragedia a Calendasco: quattro morti in un incidente

I carabinieri del nucleo investigativo di Piacenza, sul posto, hanno avviato le indagini su quello che al momento sembra un tragico incidente. Sul posto è atteso l'arrivo anche del pm. Le vittime sarebbero tre ragazzi e una ragazza, tutti intorno ai vent'anni di età e residenti tra Castelsangiovanni e Borgonovo. Sul posto, insieme al comandante provinciale dei carabinieri Abrate, ai carabinieri delle stazioni di Borgonovo e San Nicolò, anche il comandante della polizia locale della Valtrebbia Paolo Costa. Intorno alle 12,30 sono arrivati il capo della procura di Piacenza Grazia Pradella e il sostituto Ornella Chicca. Sul posto anche Filippo Zangrandi, sindaco di Calendasco.

Auto nel fiume, i soccorsi sul posto: video

La prima ipotesi sulla tragedia

I carabinieri stanno ancora accertando l'identità precisa dei quattro ragazzi. Le indagini sono in corso per comprendere la dinamica dell'incidente: l'auto è finita nel Trebbia dopo aver percorso una lunga strada che attraversa i campi sull'argine. Una delle prime ipotesi è che a causa della nebbia il conducente non si sia accorto della fine della strada. L'auto, cadendo poi da circa tre metri sulla sponda, si è ribaltata e questo potrebbe certamente aver contribuito ad intrappolare i quattro amici all'interno dell'abitacolo senza la possibilità di uscire a causa dell'acqua. Un dramma immane. 

"Questa è la più grande tragedia accaduta sul nostro territorio. Perdere quattro vite di ragazzi così giovani. Appena ho saputo dell'accaduto sono voluto venire qui per esprimere vicinanza e un abbraccio carico di umanità alle famiglie delle quattro vittime. Non ci sono parole in questi momenti, solo silenzio carico di umanità e vicinanza": questo il commento del sindaco di Calendasco Filippo Zangrandi.

(Foto Gatti, Il Piacenza)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Auto finisce nel fiume: 4 morti

Today è in caricamento