rotate-mobile
Venerdì, 27 Gennaio 2023
Incidenti / Treviso

Treviso, auto esce di strada e si schianta contro un muretto: donna muore carbonizzata

L'incidente nella notte a Giavera del Montello. La vittima è Carmen Major, giostraia di 63 anni. Lo scorso anno suo figlio fu ucciso con un colpo di pistola da una guardia giurata

Terribile incidente stradale nella notte, poco dopo le 3, a Giavera del Montello, nel Trevigiano, a pochi passi dallo stabilimento "Nonno Nanni".

Una donna, Carmen Major, 63enne di Giavera del Montello, ha perso il controllo della sua auto, una Fiat Punto, che è uscita di strada schiantandosi contro il ponticello in cemento di un'abitazione. La vettura, nell'impatto con il passo carraio, si è incendiata e l'automobilista non ha avuto scampo, intrappolata nell'abitacolo avvolto dalle fiamme.

A dare l'allarme sono stati i residenti, risvegliati dal boato dell'incidente e dal bagliore del fuoco: poco ormai si poteva fare però per salvare l'uomo alla guida. I vigili del fuoco di Montebelluna, spente le fiamme, hanno rinvenuto il cadavere, cormai carbonizzato, a bordo dell'abitacolo. Le operazioni di recupero del mezzo e la messa in sicurezza della carreggiata sono terminate alle 5 del mattino. Sul posto sono intervenuti anche il Suem 118 e i carabinieri di Montebelluna.

Incidente a Giavera del Montello

La vittima di questo terribile incidente è la madre di Manuel Major, il giostraio 36enne che lo scorso aprile fu ucciso con un colpo di pistola dalla guardia giurata Massimo Zen. Major, con altri complici mai identificati, era al volante di un'auto quando venne ferito mortalmente (il decesso è sopraggiunto dopo due giorni di agonia in ospedale): la banda aveva poco prima assaltato un bancomat a Trevignano.

La notizia su TrevisoToday

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Treviso, auto esce di strada e si schianta contro un muretto: donna muore carbonizzata

Today è in caricamento