rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Lo schianto / Reggio Emilia

Incidente durante il lancio: morti due paracadutisti

A perdere la vita due uomini, entrambi esperti. Hanno avuto una collisione in volo aperto e le vele si sono intrecciate, determinando lo schianto. Inutili i soccorsi

Tragedia al Campovolo di Reggio Emilia: dove due paracadutisti sono morti. Le vittime sono Fabrizio Del Giudice, 54 anni, originario di Torino e Gabriele Grossi, 35 anni, della provincia di Lucca. Erano entrambi paracadutisti esperti con centinaia di lanci all'attivo. Del Giudice era anche istruttore.

Secondo una prima ricostruzione, i due hanno avuto una collisione in volo a circa 50 metri di altezza e le vele si sono intrecciate determinando, così, la caduta al suolo. Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118 e gli uomini della polizia. I soccorsi sono stati inutili.

Fabrizio Del Giudice e Gabriele Grossi stavano partecipando a una manifestazione con altri trenta paracadutisti. Il gruppo era impegnato in una coreografia per stabilire un record in volo, al momento in cui si è verificato l'incidente.

"La Bfu, con grandissimo dispiacere  - si legge in una nota della Bfu Skydiving School -  deve annunciare che oggi, alle 10.15 circa, in occasione di un tentativo di record organizzato dall'Aeroclub di Pisa, con 32 paracadutisti e due videoman, nella fase finale di atterraggio, a circa 50 metri dal suolo, due espertissimi paracadutisti, con migliaia di lanci all'attivo ed entrambi istruttori venivano in collisione. La quota estremamente bassa e la violenza dell'impatto precludevano ogni tentativo di risolvere l'avvitamento delle due vele e i due precipitavano al suolo".  

incidente paracadute-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente durante il lancio: morti due paracadutisti

Today è in caricamento