rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
La sentenza / Firenze

Ubriaco e drogato alla guida, uccise il 17enne Lorenzo Guarnieri: deve risarcire l'assicurazione

L'investitore, a 13 anni dall'incidente, deve pagare settecentomila euro. Cosa hanno stabilito i giudici

Il 2 giugno del 2010 a Firenze Lorenzo Guarnieri, 17 anni, veniva investito e ucciso da un motociclista ubriaco e drogato. A distanza di 13 anni quell'uomo, Piero Passerò, dovrà risarcire l'assicurazione della quale era cliente e pagare 700.000 euro, più 35mila di spese legali. Lo ha stabilito la Corte di appello di Firenze. 

Dopo l'incidente Passerò - che come accertato aveva nel corpo alcol e psicofarmaci - era stato condannato in vie definitiva a 2 anni 8 mesi di carcere, ma in cella non è andato. Allora la legge non prevedeva l’omicidio stradale.

La compagnia assicurativa si era rivalsa su Passerò, proprio per quanto emerso dalle analisi. In primo grado la compagnia ha perso, in appello invece Passerò è stato condannato al risarcimento. Per i giudici era chiaro e condiviso al momento di firma della polizza che, in caso di incidente, la copertura sarebbe venuta meno qualora l'assicurato fosse stato positivo ad alcol e stupefacenti. 

Proprio dalla tragica morte di Lorenzo Guarnieri, ha preso il via una campagna di sensibilizzazione nazionale capace di modificare il codice penale con l'introduzione del reato di omicidio stradale (marzo 2016).  La famiglia Guarnieri ha creato un’associazione e ha organizzato una campagna di sensibilizzazione nelle scuole e nelle università.

Tutte le notizie su Today.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ubriaco e drogato alla guida, uccise il 17enne Lorenzo Guarnieri: deve risarcire l'assicurazione

Today è in caricamento