rotate-mobile
Domenica, 19 Maggio 2024
Sangue sulle strade / Nuoro

Camion svolta all'improvviso, frontale devastante: un morto e un ferito gravissimo, polizia in lutto

La vittima è Peppino Fois, sovrintendente capo del carcere di Badu e Carros, mentre è rimasta gravemente ferita Patrizia Incollu, la direttrice dell'istituto penitenziario di massima sicurezza

Uno schianto violentissimo, un uomo morto e una donna ferita, in gravi condizioni. Incidente stradale nel tardo pomeriggio di giovedì sulla strada stradale 389 Var, in centro Sardegna, all'altezza del bivio per Fonni (Nuoro). Nello scontro tra un'auto e un camion è morto Peppino Fois, 53 anni, di Illorai, sovrintendente capo del carcere di Badu e Carros, mentre è rimasta gravemente ferita Patrizia Incollu, la direttrice dell'istituto penitenziario di massima sicurezza. Vani per Fois i tentativi di rianimazione da parte dei sanitari del 118: l'uomo è morto sul colpo. Incollu è stata invece trasportata dal personale del 118 all'ospedale San Francesco di Nuoro. Illeso il conducente del mezzo pesante.

Per cause in corso di accertamento, l’auto si è scontrata frontalmente con un autoarticolato che viaggiava in direzione opposta e stava svoltando per entrare in una stazione di servizio. Fois e Incollu si sono ritrovati davanti quel mezzo pesante e non è stato possibile evitare l'impatto, nonostante una disperata manovra di Fois. L'incidente è avvenuto in un tratto rettilineo, l'auto si è praticamente "infilata" sotto il camion.

I due stavano rientrando da una visita di routine nel carcere di Lanusei, sull'auto di servizio. La strada è rimasta chiusa a lungo per permettere le operazioni difficoltose di messa in sicurezza. Sono intervenuti i vigili del fuoco del comando centrale e la polizia stradale per i rilievi. Peppino Fois era una figura molto conosciuta a livello regionale, numerosi i messaggi di cordoglio per la sua morte.

I mezzi dopo l'incidente sulla SS389 (foto vigili del fuoco)

Cgil: "Sgomenti per la morte di Fois. Incollu dirige quattro carceri, costretta a continui spostamenti"

Con "profondo dolore", il sindacato FP CGIL Polizia Penitenziaria "esprime le proprie condoglianze, la propria vicinanza e il proprio cordoglio alla famiglia del collega Peppino Fois che è deceduto nell’incidente stradale verificatosi oggi in Sardegna sulla statale 389 tra Lanusei e Nuoro. Un tragico evento che ha coinvolto l'autovettura di servizio con a bordo il nostro collega Peppino Fois come autista e la direttrice penitenziaria Patrizia Incollu che versa ora in gravi condizioni nel reparto di rianimazione per le gravi ferite riportate".

"La notizia della prematura scomparsa del collega FOIS ci ha lasciati sgomenti. Un uomo dedito al servizio e conosciuto e apprezzato da tutti i colleghi della Sardegna e da molti che lo conoscevano nel resto della comunità della Polizia Penitenziaria. La speranza ora è tutta riposta nelle condizioni della Dottoressa Incollu, stimata Direttrice dell'amministrazione penitenziaria che in questi anni ha sempre dato prova di capacità e professionalità, chiamata a ricoprire incarichi delicati e gravosi nelle carceri italiane".

Mirko Manna, coordinatore del comparto sicurezza con delega alla Polizia Penitenziaria, aggiunge: "Questi tragici eventi ci ricordano quanto la vita dei lavoratori possa essere messa a rischio nel semplice svolgimento delle proprie mansioni. La dottoressa Incollu ha l'incarico di ricoprire la direzione di quattro istituti penitenziari della Sardegna ed è costretta per questo a continui spostamenti in autovettura. Il continuo spostamento tra istituti mette spesso a dura prova la sicurezza dei nostri colleghi. È essenziale - conclude Mirko Manna - che venga garantita la sicurezza dei lavoratori in ogni circostanza. Occorre una riflessione seria su come proteggere al meglio chi, ogni giorno, anche nelle strade italiane, si dedica al servizio del nostro Paese nelle traduzioni e nei ‘semplici’ tragitti casa-lavoro o spostamenti da un istituto a un altro".

Peppino Fois

Segui Today anche sul nuovo canale WhatsApp

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Camion svolta all'improvviso, frontale devastante: un morto e un ferito gravissimo, polizia in lutto

Today è in caricamento