rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Inchieste

Alemanno indagato per finanziamento illecito: mazzetta per il nuovo bus

Sull'ex sindaco di Roma i fari procura nell'ambito dell'inchiesta sulla presunta mazzetta versata da Menarini Bus per la fornitura di 45 mezzi alla società Roma Metropolitane

ROMA - L'ex sindaco Gianni Alemanno è finito nel registro degli indagati nell'ambito dell'inchiesta Filobus, ovvero sulla presunta mazzetta versata da Menarini Bus per la fornitura di 45 bus alla società Roma Metropolitane.

Oltre a lui sono indagate altre 19 persone tra le quali l'ex presidente di Finmeccanica Pier Francesco Guarguaglini, l'ex amministratore delegato dell'ente Eur Riccardo Mancini, gli imprenditori Roberto Angelo Ceraudo ed Edoardo D'Inca Levis e i manager Francesco Subbioni e Fabrizio Francotesta. 

Nella 'coda' dell'inchiesta sugli appalti bus, la procura di Roma ha iscritto sul registro degli indagati, per concorso in finanziamento illecito, anche Pietro Di Paolantonio, ex assessore regionale nel periodo in cui alla presidenza della Regione Lazio c'era Renata Polverini.

Vari i reati ipotizzati, a seconda delle singole posizioni: si va dall'estorsione all'emissione di fatture per operazioni inesistenti, alla corruzione fino al favoreggiamento e finanziamento illecito.

Il pubblico ministero Paolo Ielo ad Alemanno contesta proprio il reato di finanziamento illecito. (da Roma Today)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alemanno indagato per finanziamento illecito: mazzetta per il nuovo bus

Today è in caricamento