rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca Italia

Influenza, il virus dribbla i vaccini: mai tanti contagi da un decennio

L'influenza ha colpito quasi 4 milioni di italiani: una pandemia particolarmente aggressiva a causa della circolazione di un particolare ceppo non contenuto nei vaccini trivalenti ma solo in quelli quadrivalenti

"Ho fatto il vaccino ma ho preso l'influenza". In tanti italiani si chiedono come sia possibile e anche gli ultimi dati confermano quello che già è chiaro da diverse settimane: quest'anno è stata un'influenza record e dall'Isituto superiore della sanità arriva una prima spiegazione.

"La circolazione del virus influenzale quest'anno è molto intensa, superiore anche alla pandemia del 2009/10 e paragonabile solo alla stagione 2004/05". Così Antonino Bella del Dipartimento Malattie Infettive dell'Iss e curatore del bollettino Influnet. Quasi 4 milioni gli italiani messi a letto dal virus.

"Il contagio è particolarmente aggressivo perchè circola molto il ceppo B non contenuto nel vaccino trivalente. E' quindi coperto solo chi ha fatto il quadrivalente e questo varia da regione a regione".

Influenza: nell'ultima settimana 832mila casi, tanti i bambini

Influenza, la mappa del contagioLa fascia di età maggiormente colpita è quella dei bambini al di sotto dei cinque anni in cui si osserva un'incidenza pari a circa 30,8casi per mille assistiti e quella tra 5 e 14 anni pari a 15,9. L'incidenza nei giovani adulti è pari a 13,8 e negli anziani a 7,8 casi per mille assistiti.

Il rapporto InfluNet 2018

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Influenza, il virus dribbla i vaccini: mai tanti contagi da un decennio

Today è in caricamento