rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Salute

L'inquinamento dell'aria è tra le principali cause del cancro

Lo dice l'Organizzazione mondiale della Sanità: "Aria contaminata da un insieme di sostanze che provoca la malattia". 223mila persone morte in un anno

ROMA - Respirare nuoce gravemente alla salute. Come l'amianto e le sigarette, l'inquinamento dell'aria può provocare il cancro. Lo scrive nero su bianco l'Organizzazione mondiale della Sanità (Oms).

La decisione è stata resa nota dall'Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro (Iarc), un organismo dell'Oms. Lo Iarc aveva già classificato alcuni singoli inquinanti dell'aria come cancerogeni, ad esempio le emissioni dei diesel o da solventi.

Ora, però, ha stabilito che anche le emissioni inquinanti relativamente meno pericolose diventano ad alto rischio nel cocktail di agenti che inquinano l'atmosfera.

Nel 2010 sono state 223 mila le persone morte in tutte il mondo a causa di un cancro che può essere collegato all'inquinamento atmosferico.

Secondo Kurt Straif, dirigente del dipartimento Iarc per la valutazione delle sostanze cancerogene, l'inquinamento dell'aria è "difficile da evitare" e quasi tutte le persone sul pianeta vi sono esposte. Tra le città più inquinate del mondo ci sono le metropoli cinesi e indiane.

"L'aria che respiriamo è stata contaminata da un insieme di sostanze che provoca il cancro", ha dichiarato alla stampa il dottor Kurt Straif dello Iarc. "Sappiamo che l'inquinamento atmosferico non è solo un grande rischio per la salute in generale, ma anche una delle principali cause ambientali delle morti per cancro", ha aggiunto.

"I veicoli diesel causano tumori: sequestrateli!"

Il caso italiano - La "Terra dei fuochi", campi pieni di veleno

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'inquinamento dell'aria è tra le principali cause del cancro

Today è in caricamento