Sabato, 27 Febbraio 2021
Palermo

Mangiano in mensa e finiscono in ospedale: 14 intossicati

Succede a Cefalù, nel Palermitano: si sospetta una intossicazione da botulino. Tre di loro sono ricoverati in terapia intensiva

Foto di repertorio

Ben 14 persone sono arrivate al Pronto Soccorso dell'ospedale Giglio di Cefalù per una sospetta intossicazione da botulino. Dieci operai del cantiere del raddoppio ferroviario della linea Palermo-Messina avevano accusato i primi sintomi ieri, dopo aver mangiato alla mensa, ed erano stati ricoverati. Stamattina l'arrivo di altri 4 al Pronto Soccorso. 

Intossicati a Cefalù: tre sono in terapia intensiva

Undici pazienti sono in osservazione al Giglio, mentre tre in condizioni più gravi sono stati trasferiti nel reparto di Terapia Intensiva dell'ospedale Cimino di Termini Imerese. I medici hanno tempestivamente richiesto, tramite il Centro antiveleni di Pavia, l'antidoto per l'avvelenamento che è stato trovato in un ospedale di Catania.

I campioni di sangue, prelevati dai primi pazienti giunti al pronto soccorso, sono stati inviati, nel pomeriggio, a Roma all'Istituto Superiore di Sanità per la ricerca della sostanza tossica e la conferma della diagnosi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mangiano in mensa e finiscono in ospedale: 14 intossicati

Today è in caricamento