Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

Convertito all'Islam, il folle comizio: "Ucciderei tutti gli infedeli, anche mio nipote"

Un uomo intervistato da un inviato della trasmissione Piazza Pulita racconta il suo odio verso l'Occidente pronunciando frasi agghiaccianti: "Per me siete tutti nemici, gli infedeli. Nessuno escluso"

Da brividi le parole di un italiano che dice di essere "convertito all'Islam"; offendendo l'intelligenza di miliardi di fedeli musulmani, pronuncia frasi agghiaccianti.

Intervistato da un inviato della trasmissione Piazza Pulita, racconta il suo odio verso l'Occidente motivandolo in questo modo: "Se tu offendi il Profeta - dice parlando di Charlie Hebdo - devi aspettarti quella reazione". Poi continua: "Hanno avuto anche il buon gusto di avvertirti, e tu continui? Devi aspettartelo". 

Frasi ingiustificabili, di una gravità inaudita: "Io giustifico la reazione, pazienza se ha portato a dei morti. Perché quando l'occidente parla di vittime si scorda le sue? Anche l'Italia vende le bombe all'Arabia Saudita che bombarda lo Yemen, se poi uno se la prende con tutti gli occidentali. Cosa vuoi dirgli?" aggiunge.

"Fai conto che l'America bombarda la Mecca, scatta la guerra contro gli infedeli. Io sono uno di quelli. Credi che perché sono occidentali faccio un passo indietro? Per me siete tutti nemici, gli infedeli. Nessuno escluso: nemmeno mio nipote" dichiara l'uomo al termine del suo folle sproloquio, riportato anche dal Giornale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Convertito all'Islam, il folle comizio: "Ucciderei tutti gli infedeli, anche mio nipote"

Today è in caricamento