Ius Soli, cosa prevede la nuova legge sulla cittadinanza

La proposta di legge è stata approvata dall'aula della Camera e dovrà passare all'esame del Senato. Per i minori stranieri sarà più facile ottenere la cittadinanza italiana, ma la riforma fissa anche alcuni paletti

Cambiano le regole per acquisire la cittadinanza italiana da parte dei minori stranieri. La proposta di legge sul così detto Ius Soli "temperato" è stata approvata oggi dall'aula della Camera e dovrà passare all'esame del Senato. Ma la strada sembra tutta in discesa.

Queste le principali novità della riforma.

COSA PREVEDE - Acquista la cittadinanza per nascita chi è nato nel territorio della Repubblica da genitori stranieri, di cui almeno uno sia in possesso del permesso di soggiorno Ue per soggiornanti di lungo periodo (5 anni). Per ottenere la cittadinanza c'è bisogno di una dichiarazione di volontà espressa da un genitore.

Rispetto allo Ius Soli "canonico" la "residenza legale" non è più sufficiente ad ottenere la cittadinanza, ma è necessario il permesso di soggiorno a tempo indeterminato di uno dei genitori. 

Questo permesso viene rilasciato a chi risponde dei seguenti requisiti:

– titolarità, da almeno cinque anni, di un permesso di soggiorno;
– reddito non inferiore all’importo annuo dell’assegno sociale;
– disponibilità di alloggio che risponda ai requisiti di idoneità previsti dalla legge;
– superamento di un test di conoscenza della lingua italiana

IUS CULTURAE - Può inoltre ottenere la cittadinanza il minore straniero, che sia nato in Italia o sia entrato nel nostro paese entro il compimento del dodicesimo anno di età, che abbia frequentato regolarmente, per almeno cinque anni nel territorio nazionale uno o più cicli presso istituti appartenenti al sistema nazionale di istruzione o percorsi di istruzione e formazione professionale triennali o quadriennali idonei al conseguimento di una qualifica professionale.

NORMA TRANSITORIA - Le nuove norme si applicheranno anche ai 127mila stranieri in possesso dei nuovi requisiti ma che abbiano superato, al momento di approvazione della legge, il limite di età dei 20 anni per farne richiesta. Il ministero dell'Interno avrà sei mesi di tempo per rilasciare il nulla osta. 

Potrebbe interessarti

  • Falsi amici: 7 alimenti che pensi facciano dimagrire ma che invece fanno ingrassare

  • Come fare la valigia perfetta

  • I rimedi per liberarsi dei ragnetti rossi

  • Pannelli fotovoltaici: come funzionano e i vantaggi

I più letti della settimana

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto di oggi sabato 17 agosto 2019: numeri vincenti

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto di oggi martedì 20 agosto 2019: numeri vincenti

  • Oroscopo Paolo Fox, la classifica della settimana dal 19 al 25 agosto 2019

  • Virginia, figlia di Paola Ferrari, è tale e quale a mamma: la prima foto su Instagram

  • Temptation Island Vip 2019: data, coppie, conduttore e tutte le anticipazioni

  • Reddito di cittadinanza, lavora (in nero) con uno stipendio di 1.220 euro e prende il sussidio

Torna su
Today è in caricamento