Martedì, 15 Giugno 2021
Rimini

Muore in discoteca a Riccione, l'autopsia: "L'ecstasy gli ha fatto scoppiare il cervello"

Lamberto Lucaccioni, 16 anni, aveva assunto la droga al Cocoricò di Riccione. Sul corpo del giovane ci sono tutti le tracce del terribile danno che gli hanno fatto le pasticche

Si chiamava Lamberto Lucaccioni e aveva soltanto 16 anni. Lui come tanti suoi coetani di Riccione, aveva deciso di andare in discoteca per godere della movida estiva. Lì ha assunto dell'ecstasy che gli è stata fatale. Adesso le indagini in corso hanno confermato la causa della morte: la droga gli ha letteramente "fatto scoppiare il cervello". 

Lamberto è morto per uno scompenso cardiaco causato da un doppio edema (polmonare e cerebrale), dopo aver assunto mdma. Nonostante i soccorsi tempestivi e la corsa in ospedale non c'è stato nulla da fare, come ha confermato l'istituto di Medicina legale di Rimini, che ha effettuato l'autopsia sul suo corpo. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Muore in discoteca a Riccione, l'autopsia: "L'ecstasy gli ha fatto scoppiare il cervello"

Today è in caricamento