rotate-mobile
Venerdì, 19 Aprile 2024
La tragedia di Pietraperzia / Enna

Uccisa dalla nuora a coltellate: chiesta la perizia psichiatrica per Laura Di Dio

L'omicidio di Margherita Margani risale a dieci giorni fa. Secondo la difesa c'è documentazione clinica che dimostra come la donna sia non imputabile per "vizio totale di mente"

Laura Di Dio, 32 anni, dieci giorni fa ha ucciso, a Pietraperzia, in provincia di Enna, con un coltello ed una forbice, la suocera, Margherita Margani, 62 anni. La lite e la tragedia in un contesto familiare complicato, caratterizzato da tensioni cresciute nel corso degli anni

Chiede per lei una perizia psichiatrica il difensore, Salvatore Timpanaro al Gip presso il Tribunale di Enna Giuseppe Noto. 

La perizia dovrà accertare non solo la capacità di intendere e di volere al momento del fatto, ma anche la capacità dell'imputata di partecipare coscientemente al giudizio. Secondo la difesa, che ha nominato un perito di parte, lo psichiatra Rino Bruno, ci sarebbe infatti, documentazione clinica che dimostrerebbe che la donna era affetta da una patologia psichiatrica e dunque, secondo il difensore, non imputabile per " vizio totale di mente" . Timpanaro ha fatto ricorso al Tribunale del Riesame di Caltanissetta che dovrà decidere se Laura Di Dio dovrà rimanere in carcere o essere ricoverata in una struttura idonea alla patologia di cui soffre.

Di Dio aveva raccontato di aver agito per difendersi da un’aggressione: tesi che però durante l’interrogatorio di 3 ore non aveva convinto il Gip. L'avvocato ha avviato le investigazioni difensive con gli interrogatori di più persone, compreso il medico curante dell'indagata. L'obiettivo è acquisire elementi sul suo effettivo stato di salute mentale.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uccisa dalla nuora a coltellate: chiesta la perizia psichiatrica per Laura Di Dio

Today è in caricamento