Giovedì, 25 Febbraio 2021
Bolzano

Laura Perselli: trovato il cadavere della donna scomparsa insieme al marito Peter Neumair

Secondo l'agenzia Ansa è della bolzanina scomparsa il 4 gennaio il corpo ripescato dall'Adige tra gli abitati di San Floriano e Laghetti, a sud di Bolzano. La notizia è stata confermata da fonti vicine alla famiglia Neumair-Perselli

La conferma arriva intorno alle 13 attraverso dall'Ansa. E' di Laura Perselli, la bolzanina scomparsa il 4 gennaio, il corpo ripescato dall'Adige tra gli abitati di San Floriano e Laghetti, a sud di Bolzano. La notizia è stata confermata da fonti vicine alla famiglia Neumair-Perselli all'agenzia di stampa.

Trovato il cadavere di Laura Perselli

I carabinieri hanno recintato l'intera zona e bloccato gli accessi al ponte sull'Adige. I vigili del fuoco ora hanno intensificato le ricerche in acqua nella zona in cui è avvenuto il ritrovamento del corpo della donna. Sempre secondo Ansa, è stato ridotto il deflusso delle dighe per continuare le ricerche nella medesima zona. iL ritrovamento è stato reso possibile grazie all'abbassamento del livello del fiume.

"Al momento dalla Procura non ci sono arrivate conferme, la notizia è ancora vaga" si limita a dire all'Adnkronos l'avvocato Flavio Moccia, legale del figlio della coppia, Benno Neumair in carcere con l'accusa di averli uccisi e fatti sparire.

I carabinieri hanno arrestato il 29 gennaio Benno Neumair

I carabinieri hanno arrestato il 29 gennaio scorso con l'accusa di omicidio volontario e occultamento di cadavere Benno Neumair, figlio della coppia di coniugi di Bolzano scomparsi dal 4 gennaio: lo scrivono nella mattinata di venerdì 29 gennaio agenzie di stampa e giornali locali. Tutti i sospetti da giorni convergevano su di lui e solo su di lui. Fin da quando era stato sentito come testimone nei primi momenti dopo la scomparsa di Laura Perselli e Peter Neumair nella ricostruzione del ragazzo c'erano alcuni elementi che non tornavano. Le ricerche dei corpi procedevano da settimane. Benno si trova in carcere, a Bolzano, con le accuse di duplice omicidio ed occultamento dei cadaveri dei genitori. Il possibile movente è sempre stato un giallo in questi giorni: forse Peter e Laura avevano chiesto al figlio la restituzione dei soldi per la retta universitaria, secondo indiscrezioni riportate dai quotidiani locali.

Dopo un mese dalla scomparsa della coppia bolzanina, il ritrovamento del corpo senza vita di Perselli imprime l'accelerata forse decisiva alle indagini. Si cerca Peter Neumair. L'istruttore di fitness, Benno Neumair, si è sempre dichiarato innocente ma la sua ricostruzione della sera della scomparsa dei genitori, insegnanti in pensione, aveva già insospettito gli inquirenti sin dai primi giorni seguenti alla sparizione.

La sorella di Benno: "Grazie a quanti si sono impegnati nelle ricerche"

"Grazie agli inquirenti e a tutti quanti si sono impegnati nelle ricerche". Lo dice, attraverso l'avvocato di famiglia Carlo Bertacchi, Madé Neumair, figlia della coppia scomparsa a Bolzano un mese fa, dopo il ritrovamento nell'Adige del corpo della madre Laura Perselli.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Laura Perselli: trovato il cadavere della donna scomparsa insieme al marito Peter Neumair

Today è in caricamento