Lunedì, 26 Luglio 2021
Cronaca Catania

Il cartello sulla vetrina della libreria: "Qui non si vende il libro di Riina jr"

Dopo le polemiche per la presenza di Salvo Riina a "Porta a Porta", una libreria catanese rende chiara la propria posizione: "Quel libro non si ordina né si vende"

Il cartello esposto dalla libreria "Vicolo stretto" a Catania

Le parole del figlio del boss hanno scatenato una vera e propria bufera mediatica. L'intervista di Bruno Vespa a Salvo Riina, figlio di Totò, è andata in onda su RaiUno ieri sera nonostante le pressioni dei vertici di viale Mazzini, la rivolta di molti partiti politici, e la presa di posizione del presidente del Senato, Pietro Grasso.

E' opportuno intervistare il figlio del capo dei capi in diretta tv? Mentre infuria la polemica, la libreria catanese "Vicolo stretto" ha affisso un cartello in vetrina per informare che "Non si ordina né si vende il libro di Salvatore Riina". Le titolari, due donne, hanno invitato "tutti i colleghi ad affiggere lo stesso cartello". La foto in questione, pubblicata sul profilo Facebook del negozio, è stata condivisa da migliaia di persone per criticare l'esposizione mediatica offerta al figlio del boss da Rai1.

Nel suo "Riina, family life", Salvo Riina parla del suo rapporto col padre, senza mai affrontare però apertamente l’argomento mafia. Ieri sera ha risposto così a una domanda di Bruno Vespa:

La mafia cos’è? Non me lo sono mai chiesto, non so cosa sia. Oggi la mafia può essere tutto e nulla. Omicidi e traffico di droga non sono soltanto della mafia.

"AMO MIO PADRE": BUFERA SULLA RAI

vespa riina-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il cartello sulla vetrina della libreria: "Qui non si vende il libro di Riina jr"

Today è in caricamento