Venerdì, 19 Luglio 2024
Reintegrato / Arezzo

In malattia andò a vedere Fiorentina-Juve: il giudice annulla il licenziamento

Il caso in provincia di Arezzo: un lavoratore era stato licenziato dopo essere andato a vedere la partita allo stadio nei giorni in cui era assente dal lavoro a causa di una sciatalgia. Il giudice ha dato ragione al dipendente: "La malattia non era incompatibile con la sua presenza sugli spalti visto che andare allo stadio non richiede particolari sforzi"

L'amore per la propria squadra del cuore può rendere sopportabili anche i dolori della sciatalgia, anche se per la medesima problematica ci si è assentati dal lavoro, prendendo dei giorni di malattia. È il caso di un lavoratore della provincia di Arezzo, licenziato dopo essere andato a vedere, il 21 maggio dello scorso anno, la partita tra Fiorentina e Juventus mentre era in malattia. Il giudice di Arezzo adesso ha deciso per il reintegro del lavoratore in quanto "la malattia non era incompatibile con la sua presenza sugli spalti visto che andare allo stadio non richiede particolari sforzi".

Nel maggio del 2022, il lavoratore aveva presentato all'azienda un certificato medico di alcuni giorni per una sciatalgia, ma proprio in quegli stessi giorni, l'uomo era andato allo Stadio Franchi di Firenze per assistere alla sfida tra la squadra si casa e la Juventus. Una presenza costata molto cara, visto che l'azienda decise di licenziarlo in tronco, accusando il dipendente di avere inventato il malanno per poter andare alla partita. 

Una versione ribaltata dal  giudice di Arezzo Giorgio Rispoli: "La malattia non obbliga il dipendente a rimanere a casa in attesa di un'eventuale visita fiscale. Altrimenti - scrive il magistrato - sarebbe un'indebita limitazione della libertà personale, possibile solo per un provvedimento restrittivo dell'autorità giudiziaria. Inoltre andare allo stadio non richiede sforzi particolari". 

Il giudice ha quindi dichiarato illegittimo il licenziamento, condannando l'azienda a reintegrare il lavoratore e a pagare le spese legali. Lo scorso autunno anche il Tribunale del lavoro si era espresso in favore del lavoratore, con l'azienda che aveva presentato ricorso, poi respinto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In malattia andò a vedere Fiorentina-Juve: il giudice annulla il licenziamento
Today è in caricamento