Lite sul bus, signora brutalizza la mamma col passeggino: "Ti do una sberla che vedi"

La vittima, una giovane mamma straniera, era salita sul mezzo con i figli. Una passeggera le urla: "Vai giù, non farmi girare i coglioni". Il video

Screeshot dal filmato girato all'esterno del bus (MilanoToday)

Il motivo della lite non è chiaro, ma di certo non sono belle immagini quelle che arrivano da Milano. A prescindere dagli eventuali torti e dalle supposte ragioni. Sì perché quello andato in scena su un bus del trasporto pubblico assomiglia ad un vero e proprio linciaggio: a farne le spese una donna - forse musulmana, dal momento che indossa un velo - salita sul mezzo con passeggino e figli. La vittima è stata presa di mira da una donna italiana, che le urla con un certo fervore:  "Vai giù, vai giù, non farmi girare i coglioni". E ancora: "Scendi, scendi subito. Ti do una sberla che vedi. Scendi subito". 

Lite sul bus a Milano: "Non farmi girare i coglioni"

Mentre cerca di strappare il passeggino dalle mani della mamma, la donna prosegue nel suo turpiloquio: "Non farmi girare i coglioni".  "Sto chiudendo il passeggino", le risponde la giovane mamma, come si evince dal video (in basso). Ma la signora italiana, imperterrita, ribadisce il concetto: "Ti do una sberla che vedi". La lite non accenna a placarsi e per far capire alla "rivale" che non scherza, uno schiaffo (sulla spalla destra) l'italiana glielo dà per davvero. A quel punto, dall'esterno dell'autobus, una passante in piedi alla fermata tira giù da un braccio la signora esagitata e inizia a parlare con lei per calmarla. Il filmato si interrompe lì. 

Milano, la lite sul bus forse nata a causa del passeggino

Da cosa ha avuto origine la lite? Dal video è difficile ricostruire con esattezza il contesto. MilanoToday ipotizza che il motivo del contendere possa essere la presenza del passeggino (aperto) sul bus. Il regolamento di Atm (l’azienda che gestisce il trasporto pubblico nel capoluogo lombardo) permette di tenere i passeggini aperti nell'apposita zona riservata. Non lo permette però nei mezzi con i gradini di vecchia generazione. Non è chiaro se in questo caso la donna potesse tenere aperto il passeggino o meno. Sta di fatto che la reazione della signora appare quanto meno esagerata. 

Rimprovera due uomini per aver occupato il posto auto: disabile picchiato

Milano, due episodi analoghi di recente

Di recente a Milano ci sono stati due episodi analoghi che hanno fatto molto discutere: il caso di una signora cinese derisa al supermercato perché non parlava italiano, e quello dei dipendenti stranieri di un ristorante Rossopomodoro a cui viene spruzzato addosso del deodorante tra gli sghignazzi scomposti dei colleghi.

Nel caso in oggetto, se non altro, la donna non pronuncia mai epiteti razzisti o legati all'etnia della controparte. Ma non c’è molto di che consolarsi, visto il linguaggio e l’aggressività utilizzate per far valere le proprie ragioni. 

Lite furibonda sul bus, signora brutalizza una giovane mamma: video

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto di oggi martedì 10 settembre 2019: i numeri vincenti

  • Temptation Island Vip 2019: puntate, coppie e tutte le anticipazioni

  • Michelle Hunziker, il gesto 'contro' Marica Pellegrinelli dopo l'addio a Ramazzotti

  • "Salvini deve andare a fare in c***": sconcerto in tv su La7

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto di giovedì 12 settembre 2019: i numeri vincenti

  • Sondaggi, sorpresa sul podio: chi sale e chi scende tra Lega, Pd e M5s

Torna su
Today è in caricamento