rotate-mobile
Domenica, 29 Maggio 2022
Mistero / Padova

Il caso della maestra scomparsa e ritrovata in un granaio

Di Lorena Etilendi, 46 anni, insegnante alla scuola primaria, non si avevano più notizie da lunedì sera. È sana e salva

Lorena Etilendi è stata ritrovata verso le 19 di martedì sera, sana e salva. E questo è ciò che conta, anche se ora ci vorrà il giusto tempo per analizzare i motivi del suo allontanamento e ricostruire quanto avvenuto. Di lei non si avevano più notizie da lunedì: la donna, 46enne maestra alla scuola primaria Duca D'Aosta di San Martino di Lupari (in provincia di Padova), era scomparsa dopo aver fatto visita ai genitori che abitano a Tombolo.

Lorena Etilendi: la maestra scomparsa e ritrovata in un granaio

Lorena Etilendi è uscita dalla casa dei genitori a piedi la sera di lunedì e non ha più fatto ritorno. Nessun biglietto, non ha detto a nessuno dove fosse diretta, ha lasciato a casa anche soldi, documenti e telefono. Amici e familiari, allarmati, hanno subito avvertito i carabinieri e poi hanno postato sui social la sua foto chiedendo aiuto. Si è messa in moto la macchina delle ricerche: la prefettura ha avviato il protocollo per la ricerca delle persone scomparse, coordinata sul campo dai vigili del fuoco del comando provinciale. Anche le amministrazioni locali si sono unite all'appello, ed è stato attivato il supporto aereo con un elicottero di ultima generazione.

Dopo l'apprensione, mentre si stavano definendo aree e squadre per l'intervento di ricerca, verso le 19 di martedì è arrivata la bella notizia: Lorena Etilendi è stata trovata all'interno di un vecchio granaio di proprietà della sua famiglia. Era in stato confusionale, ma non ferita.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il caso della maestra scomparsa e ritrovata in un granaio

Today è in caricamento