Giovedì, 23 Settembre 2021
Omicidio Loris

Loris, lite in tv tra la sorella di Veronica e il cacciatore che trovò il corpo

Antonella Panarello, sorella di mamma Veronica, stava rispondendo ad alcune domande di una giornalista di Mediaset quando al vecchio mulino è arrivato il cacciatore che trovò il cadavere: lite in tv

RAGUSA - Uno scambio di accuse in televisione. Una litigata in un luogo non casuale, il vecchio mulino dove il ventinove novembre scorso fu trovato il corpo senza vita del piccolo Andrea Loris Stival, il bimbo di otto anni ucciso a Santa Croce Camerina. A "sfidarsi", Antonella Panarello - sorella di Veronica, la mamma del bimbo, ancora in cella con l'accusa di omicidio - e Orazio Fidone, il cacciatore che trovò il cadavere di Loris proprio in quella località. 

Il battibecco tra i due è stato ripreso dalle telecamere di Mattino 5, durante un'intervista alla donna. Mentre Antonella Panarello rispondeva alle domande della giornalista Mediaset, è arrivato Fidone. Il cacciatore ha immediatamente alzato la voce: "Vattene a casa, vattene ad accudire i tuoi figli - ha urlato alla donna. Vattene a casa invece di buttare fango", ha accusato il cacciatore, ancora formalmente indagato nel fascicolo aperto dalla Procura di Ragusa per omicidio colposo e occultamento di cadavere. 

Immediata la reazione della sorella di Veronica, che ha raggiunto Fidone alla sua auto: "Su chi sto buttando fango? Perché tu sei qua?", ha risposto la sorella di mamma Veronica. E ancora: "Perché eri qui quando è scomparso Loris? Stai coprendo tuo genero o il matrimonio di tua figlia? Vai via o ti metto le mani al collo come è stato fatto con mio nipote".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Loris, lite in tv tra la sorella di Veronica e il cacciatore che trovò il corpo

Today è in caricamento