rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Omicidio Loris

Loris, il sindaco offre un lavoro al papà: "Così sta vicino all'altro figlio"

Davide Stival, il padre del bimbo ucciso lo scorso ventinove novembre a Ragusa, ha lasciato il suo lavoro da autotrasportatore per stare vicino all'altro figlio. Il sindaco di Vittoria si è detto pronto a offrirgli un posto

ROMA - E' l'unica cosa che rimane a suo figlio. L'unico appiglio, l'unica guida per il suo piccolo che in pochi giorni ha perso un fratellino di otto anni e una mamma. Davide Stival è rimasto il solo a poter badare a suo figlio minore, il fratello di Loris Stival, il bimbo di otto anni ucciso a Santa Croce Camerina il ventinove novembre scorso e per il cui omicidio è in carcere Veronica Panarello. Davide non può più muoversi da casa, non vuole. Per questo ha lasciato quel lavoro da autotrasportatore che lo costringeva a lunghe giornate lontano dalla Sicilia. Ma senza uno stipendio è difficile andare avanti, forse impossibile. E a regalare un piccolo sorriso all'uomo è il sindaco di Vittoria, Giuseppe Nicosia, che si è detto pronto a offrire un lavoro all'uomo per permettergli di restare vicino a suo figlio. 

Il primo cittadino del comune siciliano ha inviato una lettera all'avvocato Daniele Scrofani, legale di Davide Stival, per dichiarare la propria disponibilità ad offrire al papà di Loris un lavoro, nell'ambito delle possibilità di legge. "Ho ritenuto d'intervenire nella triste e dolorosa vicenda del piccolo Loris Stival sia come sindaco di una città rimasta fortemente colpita da tale tragedia, sia come padre - ha detto il sindaco Nicosia -. Nel corso dei funerali del bambino ho avuto modo di parlare con l'avvocato Daniele Scrofani, che rappresenta Davide Stival, e manifestargli la disponibilità del Comune a trovare una soluzione che dia modo a quest'ultimo, di stare vicino al bambino più piccolo, rimasto improvvisamente senza fratellino, ma anche senza mamma". 

Il sindaco non scherza, anzi. "Se le altre istituzioni, più vicine per territorio o con maggiori risorse burocratiche, come la Regione, non riuscissero a trovare una soluzione, cercheremo di trovarla noi per dare un lavoro a papà Davide", ha confermato. 

"Un lavoro che simbolicamente diventa un regalo di Natale per tutti i papà disoccupati a cui vorrei, oggi più che mai, poter dare una mano, se leggi e disponibilità materiali mi consentissero di farlo, e un dono simbolico - ha concluso - dedicato a tutti i bambini che in questo momento hanno bisogno di avere un papà vicino".

Andrea Loris Stival ucciso a Santa Croce Camerina | Foto Infophoto

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Loris, il sindaco offre un lavoro al papà: "Così sta vicino all'altro figlio"

Today è in caricamento