Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Due italiani sono stati pestati a sangue a Valencia: "Aggrediti perché gay"

Luca, 25enne milanese, e Andrea, 19enne di Vercelli, erano da poco usciti da una discoteca e sono finiti nel mirino di sei persone, che li hanno rincorsi e picchiati

 

Aggrediti soltanto perché omosessuali. Sarebbero stati pestati dal branco solo perché gay. Sabato notte da incubo per due giovani italiani che si trovano in vacanza a Valencia, dove sono finiti nel mirino di sei persone che li hanno insultati e picchiati. 

"All'uscita da una discoteca gay due italiani - Andrea di diciannove anni della provincia di Vercelli e Luca di venticinque anni della provincia di Milano - sono stati aggrediti all'urlo di «Fucking Asshole, Fucking Bitch»", racconta Fabrizio Marrazzo, il portavoce di Gay center, l'associazione a cui si sono rivolti i due italiani per denunciare l'aggressione.  

Le immagini del pestaggio riprese da Milanotoday sono state registrate da un balcone da una coppia, sono chiarissime: si vede Luca rincorso da sei persone che cerca di difendersi prima di cadere sotto i colpi del branco. 

"Luca ha cercato di difendere l'amico Andrea ed ha ricevuto pugni e calci anche sul viso riportando contusioni e ferite ovunque - la ricostruzione di Marrazzo -. Ci riportano i media locali che anche un’altra coppia straniera ha rischiato di essere aggredita dallo stesso gruppo, ma fortunatamente è riuscita a scappare su un taxi".

Luca e Andrea presenteranno regolare denuncia al consolato e per questo - prosegue il responsabile del Gay center - "chiediamo alla Farnesina di attivarsi per dare il massimo supporto ai ragazzi ed evitare che gli aggressori restino impuniti".

Potrebbe Interessarti

Torna su
Today è in caricamento