rotate-mobile
Domenica, 21 Aprile 2024
Escalation criminale / Roma

Luigi Finizio ucciso mentre fa benzina: killer in fuga, scia di sangue a Roma

Terzo omicidio in pochi giorni. L'uomo, 51 anni, è stato freddato a colpi di pistola a un distributore. Gualtieri: "Grande preoccupazione, si nomini subito il nuovo Prefetto e si convochi urgentemente il comitato ordine e sicurezza"

Ancora sangue a Roma, terzo omicidio in meno di una settimana. Ieri sera poco prima prima delle 19.30 un uomo di 51 anni, Luigi Finizio, è stato ucciso a colpi di pistola a una pompa di benzina. Gli aggressori sono fuggiti in scooter. Il sindaco Gualtieri si è detto preoccupato per l'escalation criminale.

L'omicidio di Luigi Finizio a Roma

La vittima era a un distributore di benzina in via dei Ciceri, all'angolo con via degli Angeli, tra Torpignattara e il Quadraro, quando due persone a bordo di un motorino si sarebbero avvicinate e uno di loro avrebbe fatto fuoco, colpendolo a gambe e torace. Poi sono scappati facendo perdere le loro tracce.

Luigi Finizio, con precedenti, era sceso dall’auto, una Twingo blu, e stava facendo benzina quando è stato freddato: un agguato in piena regola. L'allarme è stato lanciato da alcuni residenti che hanno sentito gli spari.

Sul posto i poliziotti della squadra mobile e gli uomini della scientifica per i rilievi. Come da prassi in questi casi, si sta cercando di individuare telecamere che potrebbero aver ripreso i killer. Le piste investigative restano tutte aperte, tra cui quella di un regolamento di conti tra bande criminali.

Mercoledì scorso, a Casal de Pazzi, era stato ucciso il romeno Mihai Roman: è ancora caccia al suo assassino. Venerdì sera, all'Esquilino, lo chef Manuel Costa è stato freddato a colpi di pistola da Fabio Giaccio: quest'ultimo è reo confesso dell'omicidio. 

Chi era Luigi Finizio

Finizio, fratello di Girolamo, era cognato di Angelo Senese, un boss che a sua volta è fratello di Michele, detto O' Pazzo. Un agguato, dunque, che ha ucciso un uomo e, come scrive RomaToday,  potrebbe aver dato un segnale al gruppo proprio dei Senese. I killer in fuga potrebbero essere stati ripresi dalle telecamere di sicurezza dell'area di servizio. Finizio, dai primi accertamenti della polizia, aveva precedenti per droga e comunque era già conosciuto dalle forze dell'ordine. E poi c'è quella parentela importante, seppur di secondo grado. 

Il sindaco: "Grande preoccupazione per l'escalation criminale"

"Grande preoccupazione per l'escalation criminale con il terzo omicidio a Roma in pochi giorni. Si nomini subito il nuovo Prefetto e si convochi urgentemente il comitato ordine e sicurezza per rafforzare il contrasto alla criminalità organizzata e allo spaccio di stupefacenti", scrive su Twitter Roberto Gualtieri, sindaco di Roma. Come ha raccontato RomaToday in un'inchiesta di qualche mese fa, bastano 200 euro per comprare una pistola clandestina nella capitale d'Italia. 

Continua a leggere su Today.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Luigi Finizio ucciso mentre fa benzina: killer in fuga, scia di sangue a Roma

Today è in caricamento