Sabato, 8 Maggio 2021
Agrigento

''Stanno macellando delle pecore nel bosco'': bloccati e denunciati due fratelli

La polizia è dovuta intervenire in un boschetto ad Agrigento. Nei guai due fratelli nigeriani: l'ipotesi di reato è macellazione clandestina

Foto di repertorio

Due fratelli nigeriani di 25 e 36 anni sono stati bloccati dalla polizia di Agrigento mentre erano intenti a macellare un montone. Gli agenti hanno colto sul fatto i due uomini dopo essersi precipitati in via Giardinello, nel boschetto sotto la cattedrale di San Gerlando: fondamentale la segnalazione di alcuni testimoni che, nella mattinata del 2 giugno, hanno telefonato alla sala operativa della polizia, raccontando quello che stava accadendo.

I due, come conferma AgrigentoNotizie, avevano regolarmente comprato l’animale e per dividerselo erano intenti, all’interno dell’area boschiva, a tagliarlo a pezzi. Ma quella macellazione non è passata inosservata. I poliziotti delle Volanti hanno fatto intervenire anche i funzionari dell’Asp di Agrigento. E’ stato ricostruito, con precisione, quanto effettivamente stava accadendo e alla fine i due fratelli nigeriani sono stati denunciati, in stato di libertà, alla Procura della Repubblica della città dei Templi. L’ipotesi di reato è, appunto, macellazione abusiva. A nulla sono, naturalmente, valsi i tentativi di spiegazione e giustificazione da parte dei due. 

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

''Stanno macellando delle pecore nel bosco'': bloccati e denunciati due fratelli

Today è in caricamento