Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca Rieti

Terremoto, madre e figlio estratti vivi dalle macerie di una casa crollata nel teramano

E' successo a Castiglione Messer Raimondo. La mamma e il piccolo erano in condizioni di ipotermia, sono stati portati in ospedale

I vigili del fuoco hanno salvato una mamma e il suo bambino dalle macerie di un'abitazione Castiglione Messer Raimondo, in provincia di Teramo, crollata per le nuove scosse di terremoto. I due, in condizioni di ipotermia, sono stati caricati sull'elicottero Drago54 e sono stati trasportati in ospedale. 

Sulla vicenda è intervenuto anche il direttore del TgLa7 Enrico Mentana, che ha scritto in un post su Facebook: "Attenzione, perché nel racconto del sisma si rischia di non illuminare la zona del teramano, come è accaduto per il versante marchigiano a ottobre, e per il mantovano nel terremoto in Emilia del 2012".

metanan-2

Ad Nommisci, una delle frazioni di Amatrice colpite dalla neve e isolate dalla neve caduta in questi ultimi giorni, una donna incinta è stata soccorsa dai militari dell'esercito. La donna sta bene ed è stata portata in una delle strutture sanitarie provvisorie allestite ad Amatrice dopo il terremoto dello scorso agosto, dove è stata tenuta sotto osservazione.

Sempre a Nommisci, l'esercito ha raggiunto un'anziana che non riusciva a lasciare la propria abitazione, isolata a causa della neve. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terremoto, madre e figlio estratti vivi dalle macerie di una casa crollata nel teramano

Today è in caricamento