Martedì, 18 Maggio 2021

“Cerchiamo chi clicca, non chi spara”: le mani delle mafie sulle scommesse online

Una maxi operazione condotta dalla Direzione nazionale antimafia e antiterrorismo ha portato all'arresto di 68 persone, tra cui figurano esponenti di della criminalità organizzata pugliese, reggina e catanese

Arresti in tutta Italia (FOTO ANSA)

Con il passare del tempo si evolve la società e con essa, purtroppo, anche la malavita organizzata. Non a caso adesso i boss non cercano più i loro nuovi adepti per strada, ma dietro una tastiera. Una tremenda realtà emersa in una intercettazione telefonica di due persone coinvolte nell'inchiesta che ha portato all'arreso di 68 persone in tutta Italia, con sequestri di circa un miliardo di euro.

Le mani della mafia sulle scommesse

Questa maxi operazione, portata avanti dalla Direzione nazionale antimafia e antiterrorismo con l'aiuto di Guardia di Finanza, Polizia, Carabinieri e Dia, ha portato all'arresto di importanti esponenti della criminalità organizzata pugliese, reggina e catanese, nonché di imprenditori e prestanome. I reati contestati sono tutti riconducibili all’associazione mafiosa, al trasferimento fraudolento di valori, al riciclaggio ed autoriciclaggio, all’illecita raccolta di scommesse online ed alla connessa fraudolenta sottrazione ai prelievi fiscali dei relativi guadagni.

Giro d'affari da 4,5 miliardi

Le indagini hanno riguardato i gruppi criminali che si erano spartiti, e controllavano con modalità mafiose, il lucrosissimo mercato della raccolta illecita di scommesse su eventi sportivi e non, per un volume di giocate superiore a 4,5 miliardi di euro su diverse piattaforme online gestite appunto dalle associazioni delittuose.

L'intercettazione 

Io cerco i migliori adepti nelle migliori università mondiali e tu vai ancora alla ricerca di quattro scemi in mezzo alla strada che vanno a fare così: 'Bam Bam'. Io cerco quelli che fanno così invece: 'Pin pin'. Che cliccano. Che cliccano e movimentano. E' tutta una questione di indice, capito?". Questo il contenuto di un'intercettazione tra due persone coinvolte nella maxi operazione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Cerchiamo chi clicca, non chi spara”: le mani delle mafie sulle scommesse online

Today è in caricamento