Venerdì, 23 Aprile 2021
Perugia

Scandali nella sanità, Burioni: "Unico vaccino la sana meritocrazia"

Il ministro della Salute, Giulia Grillo ha convocato l'unità di crisi permanente del ministero dopo l'inchiesta in Umbria che ha scoperchiato un sistema di favori e concorsi pilotati in campo sanitario

"Un vaccino contro gli scandali in sanità? Può essere solo uno: una sana meritocrazia". Commenta così il noto virologo Roberto Burioni a chi gli chiede un commento sull'inchiesta in Umbria che ha scoperchiato un sistema di favori e concorsi pilotati in campo sanitario.

"La meritocrazia si somministra in un modo molto semplice: facendo sì che chi sceglie sia responsabile della scelta che fa. Può anche essere una scelta arbitraria, ma chi la compie deve esserne responsabile, così come accade in tutto il mondo". 

Terremoto politico in Umbria: ai domiciliari assessore e segretario Pd 

In merito alle indagini il presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini -all'indomani dell'iscrizione del suo nome nel registro degli indagati- ha dichiarato la sua assoluta estraneità ai fatti. La governatrice spiega inoltre come il complesso sistema dei controlli interni, già previsti per le amministrazioni delle aziende sanitarie, ha mostrato in fortissimi limiti e inefficacia.

Intanto il ministro della Salute, Giulia Grillo ha convocato l'unità di crisi permanente del ministero per quanto accaduto in Umbria.

Concorsi Umbria, Grillo: "Via le mele marce"

"Il quadro della vicenda - commenta il ministro Giulia Grillo - è molto grave. Per la parte che attiene al mio ministero effettueremo ogni verifica che ci compete. Quando c'è di mezzo la salute dei nostri cittadini non possiamo permettere che gli abusi di una certa politica, di un cattivo modo di amministrare la sanità sporchino il lavoro di tanti operatori che ogni giorno con sacrificio sostengono il Ssn. Cacceremo le mele marce, subito, perché non può esserci salute senza legalità".

Oggi, alle 16, nella sede del dicastero di Lungotevere Ripa, si è riunita l'unità di crisi permanente alla presenza del ministro con il compito di accertare se, e in quale misura, in conseguenza delle vicende giudiziarie siano stati commessi reati contro la pubblica amministrazione e impedimenti nell'erogazione dei servizi sanitari ai cittadini.

Concorsi pilotati, l'inchiesta svela anche incontri sessuali dopo i "suggerimenti" 

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scandali nella sanità, Burioni: "Unico vaccino la sana meritocrazia"

Today è in caricamento