rotate-mobile
Domenica, 16 Gennaio 2022
MILANO

Invalida e malata di tumore: il quartiere evita lo sfratto

Succede a Milano: l'ufficiale giudiziario arriva alle 8 di mattina in via Paravia, per Ersilia D’Antonio, malata di cancro e invalida al 75%. La gente del quartiere evita lo sfratto

MILANO - Ersilia D'Antonio è una donna che vive in affitto a Milano in via Paravia. Madre di un ragazzo minorenne di nome Pietro, è invalida al 75% e malata di cancro. Per questo avrebbe diritto a una casa popolare: è già da tempo inserita nella graduatoria generale di assegnazione di alloggio Erp, l'ente che si occupa di edilizia residenziale pubblica per conto del comune di Milano. Infatti lunedì 2 dicembre la domanda per l'assegnazione era stata definita dagli Uffici Comunali e inviata alla Commissione Assegnazione Alloggi. Il giorno dopo, mercoledì 3, arriva l'ufficiale giudiziario, accompagnato dalla forza pubblica, per notificare lo sfratto.

Fortunatamente si presentano sotto casa della donna anche molti abitanti del quartiere e vicini di casa: la proprietaria dell'appartamento di cui Ersilia è inquilina aveva negato il rinvio dello sfratto, pur conoscendo la situazione e consapevole del fatto che la donna avesse perso il lavoro a causa delle sue condizioni di salute.

Giovani del centro sociale Cantiere e diversi vicini di casa hanno portato la solidarietà alla donna e alla fine sono riusciti a ottenere una proroga e la donna potrà rimanere a casa sua fino al 28 gennaio, data in cui il suo nuovo alloggio popolare dovrebbe già essere disponibile. Tra chi ha deciso di proteggere la casa della donna anche il gruppo musicale Banda degli Ottoni, che ha dato vita a un concerto per le strade del quartiere.

Anche a Milano l'emergenza abitativa è oramai una realtà: secondo il Sindacato Inquilini Sindacato e Territorio (Sicet) sarebbe oltre 10 mila le richieste di esecuzione con forza pubblica, la maggior parte dei quali per morosità incolpevole. Inoltre altre 200 famiglie sarebbero in attesa di avere un’offerta concreta di un alloggio, pur avendo già un provvedimento di assegnazione. (da Milano Today)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Invalida e malata di tumore: il quartiere evita lo sfratto

Today è in caricamento