rotate-mobile
Venerdì, 31 Marzo 2023
Il caso / Milano

Boom di malori a scuola: ragazzini con bruciore agli occhi e alla gola

L'allarme è scattato mercoledì mattina nella scuola Rizzoli di Pregnana Milanese

Emergenza all'istituto comprensivo Rizzoli di Pregnana Milanese, comune di circa settemila abitanti della città metropolitana di Milano. Intorno alle 9 di mercoledì 8 febbraio, durante l'ingresso degli studenti, numerosi ragazzi della scuola media hanno iniziato a lamentare bruciore agli occhi e alla gola. Un'intossicazione con ogni probabilità causata dalla nebulizzazione di una bomboletta di spray al peperoncino. 

Il plesso scolastico - nella struttura di via Varese si trovano anche scuola dell'infanzia e primaria - è stato subito evacuato. Sul posto sono intervenuti gli equipaggi di cinque ambulanze e un'auto medica, oltre ai carabinieri della compagnia di Legnano e ai vigili del fuoco con un funzionario, un ispettore e gli specialisti del nucleo Nbcr (nucleare, biologico, chimico, radiologico).

In totale i medici hanno visitato sette ragazzini tra gli 11 e i 12 ani: per alcuni di loro è stato necessario il trasporto in ospedale, in codice verde. Le loro condizioni comunque non destano preoccupazione. Durante gli accertamenti all'interno della scuola, i carabinieri hanno trovato una bomboletta di spray al peperoncino: sono in corso verifiche per capire se sia quella utilizzata.

Le attività scolastiche, comunque, sono tornate alla normalità dopo un sopralluogo dei pompieri che ha evidenziato che non vi erano pericoli all'interno di aule e corridoi. Gli studenti evacuati, 350 circa, sono stati spostati nella palestra di una scuola vicina in attesa della fine del lavoro dei soccorritori.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Boom di malori a scuola: ragazzini con bruciore agli occhi e alla gola

Today è in caricamento