Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca Venezia

Maltempo si abbatte sul Nord-est: temporali, trombe d'aria e 3 feriti gravi

I temporali erano stati annunciati e puntuali sono arrivati dal pomeriggio di giovedì in poi sotto forma di "downburst": danni ovunque. Una cinquantina i feriti lievi, tre sarebbero invece in gravi condizioni. Traffico in tilt, paura tra i turisti nelle località costiere

Il maltempo fa danni e feriti al Nordest: temporali, trombe d'aria, strade bloccate, danni ingenti, traffico in tilt e tanta paura. Il maltempo, dopo l'ondata di caldo delle settimane passate, ha interessato varie zone, dalla Toscana all'Emilia Romagna, al Bresciano, ma è proprio al Nordest che ha provocato i danni più ingenti

50 feriti nel Veneziano

I temporali - racconta VeneziaToday - erano stati annunciati e puntuali sono arrivati nel pomeriggio di giovedì sottoforma di "downburst", seminando danni ovunque. Una cinquantina i feriti lievi che si sono fatti medicare, tre sarebbero in gravi condizioni. Una donna è stata trasportata in elicottero all'ospedale di Treviso, un altro all'ospedale di Mestre. Nessuna località balneare si è "salvata" di fronte a raffiche di vento impetuose che hanno fatto cadere come birilli alberi e cartelli stradali. Decine le auto e le strutture danneggiate. Oltre a tutte le forze dell'ordine, in campo è scesa anche la protezione civile. L'assessore regionale competente, Gianpaolo Bottacin, ha dichiarato che non sarebbero giunte richieste per allestire strutture per eventuali sfollati: "Abbiamo allertato anche 25 operai del servizio forestale per risolvere il problema degli alberi a terra", ha sottolineato.

Zaia firma lo Stato di crisi

Venerdì sopralluogo del presidente del Veneto, Luca Zaia, nelle zone più colpite. Il governatore ha firmato lo Stato di crisi. I soccorsi sono stati resi difficoltosi anche perché le strade tra Jesolo e Cavallino-Treporti sono ostruite. Il traffico è andato in tilt. Anzi, dagli operatori è giunto un appello a non mettersi in viaggio in auto per non ostacolare i soccorsi e rendere ancora più difficoltosa la viabilità. Danni anche a Venezia, a Chioggia e tutto il Portogruarese. Il vento e la pioggia si sono fatti sentire in un primo momento soprattutto nella zona di Isola Verde e di Sottomarina, e in generale sul territorio di Chioggia. Poi si sono allargati anche al resto del litorale. Dalle prime ore del pomeriggio sono mobilitate 15 squadre della Protezione civile tra Venezia e Rovigo, e sono stati allertate le squadre delle altre province venete, nonché del corpo degli Alpini. L’Unione organizzativa degli operai forestali del Veneto Orientale è già in movimento per liberare le aree dei campeggi e portare aiuto a turisti e residenti.

Albero crolla su auto in corsa a Jesolo

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Emergenza in Friuli

Scene da "finimondo" come non si vedevano da tempo in Friuli anche fra Udine e provincia. Migliaia le emergenze, scrive UdineToday, impossibile contattare il 112 e i Vigli del Fuoco che in queste ore con le squadre della Protezione Civile stanno provando a risolvere prima a tutte le situazioni più a rischio. Attese di oltre 1 ora per chi prova a contattare la Centrale Unica del Nue. Un evento di queste proporzioni, così esteso per tutta la provincia, dal Medio Friuli alla costa adriatica, non si vedeva da tempo.  Domani si conteranno i danni, ora siamo ancora in pieno allarme.

Raffiche di 120 km all'ora

Il nubifragio e i downburst che sono passate sopra i comuni friulani e del Veneto sono arrivati a devastare anche Lignano e Bibione Pineda con raffiche che sfioravano i 120 chilometri orari. Centinaia di alberi abbattuti dal vento più o meno ovunque e decine le auto coinvolte o le case danneggiate. Diversi i comuni senza luce e con problemi alle linee telefoniche. Non si hanno ancora segnalazioni, al momento, di eventuali feriti. Danneggiato anche il tetto dello stadio Friuli.

Centinaia di alberi caduti

Alberi crollati sulle statali, in mezzo alla carreggiata, nei parchi, sulle auto e le immagini dei tetti sventrati o dei muretti crollati. A Udine, come durante una recente allerta meteo, un albero è caduto in viale della Vittoria e una macchina ha evitato per un soffio di finire incastrata dalla pianta. In via Bariglaria si segnala un pericolosissimo palo della luce che sta per cedererischiando di travolgere le auto sulla carreggiata. Scoperchiato il tetto della chiesa di San Giuseppe di viale Venezia.

Aggiornamenti, foto e video su VeneziaToday, UdineToday, TriestePrima

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltempo si abbatte sul Nord-est: temporali, trombe d'aria e 3 feriti gravi

Today è in caricamento