rotate-mobile
Sabato, 4 Febbraio 2023
Il caso / Firenze

Accusato di molestare l'ex moglie viene assolto: "Ha subito traumi da bambino"

Un 38enne è stato riconosciuto incapace di intendere e volere. Una perizia collega il suo stato mentale all'infanzia. C'è un collegamento con lo scandalo della comunità "Il Forteto". Cosa è emerso

È finito sotto processo perché accusato di minacciare e molestare l'ex moglie, ma è stato assolto per avere subito traumi e abusi durante l'infanzia. La vicenda arriva da Firenze e riguarda un uomo di 38 anni. Per il giudice "presenta un disturbo post traumatico da stress cronico ritardato, connesso al suo vissuto infantile: ciò sarebbe avvenuto sia all'interno della famiglia di origine ad opera del padre sia all'interno della struttura del Forteto, a cui era stato affidato all'età di 11 anni". 

Secondo la perizia disposta per valutare lo stato mentale dell'uomo c'è "la totale assenza, in capo all'imputato, della capacità di autodeterminarsi e comprendere il disvalore delle proprie azioni al momento della commissione dei fatti contestati". I traumi secondo la sentenza lo hanno reso "incapace di intendere e di volere". 

Già il 2 dicembre scorso il 38enne era stato assolto, sempre per incapacità di intendere e di volere, in un procedimento in cui era imputato per aver custodito in modo non adeguato la sua moto, posta sotto sequestro dall'autorità giudiziaria.

L'uomo è stato tolto alla famiglia d'origine quando era adolescente e ha vissuto per 20 anni nella comunità "Il Forteto". La struttura è finita al centro di un'inchiesta giudiziaria. Anni di processi giudiziari hanno portato alla luce uno spaccato di violenze con minorenni e anche disabili abusati e maltrattamenti fisicamente e psicologicamente. Il fondatore della comunità, Roberto Fiesoli, ha ricevuto una condanna in via definitiva a 14 anni e 10 mesi di carcere. Anche una commissione parlamentare d'inchiesta si è occupata del Forteto, ma senza approvare la relazione finale. La richiesta di una nuova commissione è stata avanzata a ottobre da Fratelli d'Italia con due diversi disegni di legge.

L'uomo oggi a processo per le molestie alla ex moglie è tra gli ex ospiti della comunità che hanno denunciato di avere subito maltrattamenti. L'inchiesta nata dalle sue accuse è stata archiviata. I presunti maltrattamenti avvenuti prima del 2011 invece sono caduti in prescrizione. Tuttavia, proprio in virtù della perizia effettuata nell'ambito del processo per le molestie alla ex moglie, che certifica l'esistenza di un danno permanente per l'uomo, lo scenario potrebbe cambiare, tanto che l'avvocato ha annunciato che chiederà una riapertura delle indagini.

Tutte le notizie su Today.it

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accusato di molestare l'ex moglie viene assolto: "Ha subito traumi da bambino"

Today è in caricamento