Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca Irlanda

Mamma chiude un bimbo down di 2 anni nella lavatrice: ecco perché

Per la donna, che aveva in custodia il piccolo, sarebbe stato soltanto uno scherzo innocente e non pericoloso: al bambino piace nascondersi nella lavatrice

ERSKINE (SCOZIA) - Una giovana mamma scozzese ha postato su Facebook la foto di un bambino affetto dalla sindrome di Down, chiuso dentro la lavatrice. Dopo la pubblicazione dell'immagine, la donna è stata aggredita davanti alla porta di casa.

Interrogata dalla polizia, la 21enne Courtney Stewart non si è mostrata per nulla pentita per quello che aveva fatto al bambino che stava accudendo: "Ama le lavatrici, abbiamo soltanto scattato una foto ed è stato divertente". Ma la reazione della gente è stata diversa. "È stato terribile. Per chiunque, soprattutto chi è anche un genitore, scattare una foto come quella e mettera su Facebook per farsi una risata è davvero una cosa incredibile. Non mi meraviglia che qualcuno si sia arrabbiato", ha raccontato un testimone al Record.

La Stewart ha raccontato al giornale che il piccolo Caleb è entrato volontariamente nella lavatrice e se l'è presa con chi l'ha denunciata anonimamente alla polizia. "Si vede chiaramente che sta ridendo nelle foto. Per questo non capisco come mai qualcuno abbia scambiato quella foto per qualcosa che non è. Cosa credevano che avrei fatto? Che avrei azionato la centrifuga?". La lavatrice, sostiene Courtney, era staccata e lo sportello non era chiuso, era solo tenuto fermo dalla mano di un adulto.

mamma bambino down lavatrice-2-2

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mamma chiude un bimbo down di 2 anni nella lavatrice: ecco perché

Today è in caricamento