rotate-mobile
Martedì, 5 Dicembre 2023
il dramma / Oristano

Mamma uccide a coltellate la figlia e si butta dalla finestra

L'allarme è stato dato da un passante che ha visto il corpo della donna per terra. Non si conosce ancora la dinamica della tragedia: la figlia aveva 14 anni

Una donna ha ucciso a coltellate la figlia di tredici anni e poi si è buttata dalla finestra. Il dramma è avvenuto a Oristano, nella frazione di Silì. La ragazza di 14 anni si chiamava Chiara ed è stata ritrovata morta nel bagno di casa con evidenti segni di coltellate, la madre, 52, anni, si chiama Monica Vinci ed è stata trovata agonizzante pare da un passante: il corpo era disteso a terra, dopo che la donna si è lanciata dalla finestra. Sul posto è arrivata un'ambulanza del 118 e successivamente la donna è stata trasportata in elicottero all'ospedale di Sassari.

Monica Vinci uccide la figlia di 13 anni e si butta dalla finestra: l'ipotesi investigativa

Monica Vinci era separata da qualche anno dal marito, un agente della polizia locale di Oristano, era disoccupata e viveva da sola con Chiara, l'unica figlia avuta dal matrimonio. Proprio l'ex marito avrebbe ritrovato il corpo senza vita della figlia in bagno. Come riportano fonti d'agenzia, le condizioni di salute della donna sarebbero molto gravi.

La ricostruzione del dramma

Monica Vinci, originaria di Nureci  - piccolo paese in provincia di Oristano -, si era separata da qualche anno dal marito. Era disoccupata e viveva da sola con Chiara, l'unica figlia avuta dal matrimonio. Gli inquirenti stanno cercando di ricostruire la sequenza dei drammatici fatti. Non si conosce ancora cosa possa aver scatenato in lei il raptus omicida. Stando ad alcune testimonianze riportate dalle agenzie, la donna non stava passando un periodo facile e di recente avrebbe avuto anche qualche problema di salute.

Secondo le prime ricostruzioni, dopo un'accesa discussione la donna avrebbe colpito la figlia con un coltello, pare alle spalle: la ragazza infatti è stata trovata morta con diverse ferite sulla schiena. A Silì, dove tutti conoscevano Chiara e la madre Monica Vinci, il clima è di sconforto e dolore. Dopo la tragedia i vicini di casa - increduli - e tante altre persone sono accorsi nei pressi della palazzina dove madre e figlia vivevano da sole. 

In segno di lutto il sindaco ha annullato tutte le manifestazioni collaterali alla Sartiglia, la tradizionale giostra equestre che si svolge da secoli ogni domenica e martedì di carnevale.

Continua a leggere su Today

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mamma uccide a coltellate la figlia e si butta dalla finestra

Today è in caricamento