Martedì, 27 Luglio 2021
Cronaca

Mangia una tartare di carne al ristorante e resta paralizzato per 74 giorni

A Pomeriggio Cinque la testimonianza di Eduardo De Filippis, 34 anni, ex consigliere di circoscrizione a Palermo: "Ora sto meglio ma il calvario non è ancora finito"


Mangia una tartare di carne in un ristorante e resta paralizzato per 74 giorni. A Pomeriggio Cinque la testimonianza di Eduardo De Filippis, 34 anni, ex consigliere di circoscrizione a Palermo. "Ero con degli amici, abbiamo ordinato una tartare di carne, ma quella che ho mangiato io era contaminata da un batterio che si sviluppa nel pollo crudo" racconta il 34enne. "L’errore è stata in una manipolazione umana con un coltello non pulito. Durante la notte ho accusato dolori lancinanti a entrambe le gambe, un misto di freddo caldo e crampi e da lì il batterio ha preso tutto il corpo e nell’arco di 13 giorni non potevo più muovermi e la conseguenza di questa malattia è la perdita totale del tono muscolare ed all’improvviso ho perso anche la sensibilità dei polsi e delle mani".

Il calvario, a distanza di un anno non è finito, ma il 34enne adesso sta molto meglio. "I medici mi dissero che avrei potuto riprendermi in due mesi, come in due-tre anni o non guarire proprio. Nel giro di 74 giorni sono riuscito ad alzarmi dal letto, ma tuttora ho delle problematiche neurologiche. Dopo un anno posso dire che il calvario non è ancora finito e credo che ne avremo ancora per un altro po'. L'importante però è essere qui a raccontare questa storia. Non è stata una cosa brutta, era una cosa che mi doveva capitare perché io credo nel destino". La morale? "Alla gente che mi ascolta vorrei dire di non mollare mai, sopratutto quando ci sono delle situazioni così improvvise che non puoi programmare". 

Credit video Mediaset

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mangia una tartare di carne al ristorante e resta paralizzato per 74 giorni

Today è in caricamento