Lunedì, 26 Luglio 2021
Brescia

Si masturbava davanti alle ragazzine, poi le insultava: preso molestatore seriale

Beccato dalla Polizia mentre si stava masturbando davanti a una ragazza minorenne. Succede nel Bresciano

Immagine di repertorio

Ha un nome e un volto il molestatore (e masturbatore) folle: si tratta di un bresciano di 46 anni, insospettabile. Una vita tranquilla, nessun precedente: ma un “vizio” che lo portava a scatenare gli istinti più beceri. E' stato beccato dalla Polizia Locale di Montichiari (Brescia) un paio di giorni fa, non lontano dal Centro Fiera del Garda. Colto in flagranza di reato, è stato denunciato per atti osceni in luogo pubblico.

L'uomo nelle ultime settimane si era fatto conoscere eccome: sarebbero diverse le segnalazioni arrivate alle forze dell'ordine, tutte di giovani donne (anche ragazze minorenni) che appunto venivano avvicinate e poi molestate dal maniaco in questione.

Anche il suo modus operandi, spesso era sempre lo stesso: si avvicinava, si sbottonava i pantaloni e cominciava a masturbarsi guardando dritta negli occhi la sua vittima, a volte la insultava pure pesantemente, rimanendo nell'ambito di una terminologia sessuale “sporca” e provocatoria.

Il suo "regno" dell'orrore non è durato a lungo, forse poco più di un mese. Le segnalazioni infatti si sarebbe ripetute dal luglio scorso, con una crescita significativa nelle ultime due o tre settimane. Si faceva trovare sulla pista ciclopedonale che costeggia il fiume Chiese.

Qui aspettava e forse sceglieva le sue vittime: saltava in mezzo alla strada quando vedeva arrivare ragazze in bicicletta, che facevano jogging o che semplicemente passeggiavano. Alcune di queste erano minorenni: sarà un'aggravante da non sottovalutare. Anche la sua ultima vittima, quella per cui è stato beccato dalla Polizia Locale, pare fosse una ragazza ancora minorenne.

La notizia su BresciaToday

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si masturbava davanti alle ragazzine, poi le insultava: preso molestatore seriale

Today è in caricamento