rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Cronaca

Manifestazione studenti: primi blitz nella notte e all'alba

Roma tappezzata dai quesiti degli studenti in mobilitazione e all'alba uno striscione davanti al ministero dell'istruzione. Comincia così la giornata di protesta nazionale degli studenti

Che “non c’era più tempo” lo avevano annunciato nei giorni scorsi. E già alle prime luci dell'alba gli studenti si sono dati da fare: è scattato un blitz davanti al ministero dell'istruzione, con tanto di striscione che recita uno degli slogan della giornata, "Change the Way".

Inoltre durante la notte la capitale è stata tappezzata con dei manifesti che si rivolgono direttamente al ministro Maria Chiara Carozza: "Oggi siamo in piazza in tutta Italia per chiedere a questo governo e a Lei una inversione di marcia. Le vogliamo spiegare il perché e chiederle cosa ne pensa a proposito di alcune questioni sulle quali attendiamo risposta ormai da troppi anni. Per noi è giunto il momento di riceve risposte che siano concrete, di vedere la Scuola e l’Università al centro della politiche del Paese".  I quesiti riguardano il diritto allo studio, il rapporto tra istruzione e mondo del lavoro. Ma anche questioni più concrete come le tasse universitarie, la riforma dei cicli e i contestati test invalsi.

Già in mattinata le prime tensioni a Bologna: dopo il concentramento il corteo è arrivato all'altezza del palazzo della provincia in zona universitaria ed è stato caricato dalla polizia più volte. Successivamente gli studenti si sono spostati sui viali che costeggiano il centro città, bloccando il traffico e dando vita a un'assemblea.

scontribologna-2

Scontri anche a Torino: gli studenti, partiti da piazza Arbarello, hanno dato vita a un corteo per le vie del centro. In corso Galileo Ferraris, quasi all'angolo con corso Vittorio Emanuele, la polizia con una "carica di alleggerimento" ha disperso alcuni studenti davanti alla filiale Unicredit. Dopo qualche minuto di tensione la manifestazione si è rimessa in cammino. Ma tra i giovanissimi ci sono stati dei feriti.

manifestazionestudentiscontritorino-2

Cariche anche a Napoli dove la polizia ha fermato uno studente. A Milano invece uno spezzone del corteo studentesco ha occupato la sede Google. A Roma invece gli studenti hanno dato vita a un'azione alla stazione metro Cavour contro l'Atac, l'azienda dei trasporti pubblici della capitale.

manifestazionestudentiAzioneroma-2

Uno degli strumenti della giornata sono i social network. Le diverse organizzazioni studentesche hanno lanciato degli hashtag su twitter, per poter coordinare le varie piazze che parteciperanno alla mobilitazione: #15nov, #changetheway e #ultimatum.

GUARDA IL VIDEO CHE SPIEGA LE RAGIONI DELLA MOBILITAZIONE

Le ragioni della protesta riguardano anche la legge di stabilità e per la difesa dei territori. “Avevate promesso politiche per il futuro dei giovani, investimenti in scuole e università, nuovi posti di lavoro e l’uscita dalla Crisi. Tutte menzogne - scrivono gli studenti in un comunicato - Per rispettare i vincoli di bilancio imposti dall’Unione Europea, state svendendo la nostra salute, il nostro patrimonio pubblico, le nostre borse di studio, il nostro welfare. State rendendo invivibili le città e impossibili le vite di migliaia di pendolari, precari, fuorisede. La nostra generazione non è muta, è la politica che è sorda”.

La protesta andrà avanti anche sabato il 16 novembre, perché i giovani hanno annunciato che saranno presenti anche alla manifestazione nazionale a Napoli, contro l'inquinamento ambientale e per il diritto alla salute

Una delle proposte che gli studenti fanno al governo è quella di rivedere le priorità dell'agenda politica, mettendo al primo posto istruzione, lavoro, casa e welfare: la soluzione per evitare ulteriori tagli starebbe nel fermare le Grandi Opere Inutili e reindirizzare i finanziamenti in questi campi. "Non ci siamo arresi all’austerità e vogliamo che si inneschino meccanismi di partecipazione espansivi e capaci di rimettere al centro i nostri bisogni, le nostre aspirazioni e i nostri diritti”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Manifestazione studenti: primi blitz nella notte e all'alba

Today è in caricamento