Martedì, 3 Agosto 2021
Cronaca

Studenti in piazza, la polizia carica

Nel giorno della manifestazione nazionale degli studenti, scontri in diverse città. A Torino feriti tra i giovani, a Bologna la polizia "caccia" gli studenti dalla zona universitaria, tensioni anche a Napoli

Nei giorni scorsi avevano annunciato che, nelle oltre sessanta città in cui sarebbero scesi in piazza, avrebbero dato vita ad azioni e cortei. Così hanno fatto gli studenti, anche se le mobilitazioni sono state anche luogo di tensione.

In mattinata i primi scontri si sono registrati a Bologna, dove un pezzo del corteo studentesco si è diretto verso la zona universitaria. All'altezza del palazzo della provincia la polizia ha caricato più volte e le tensioni sono durate per circa mezzora. Il corteo si è poi riunito sui viali che costeggiano il centro città, dove i giovani hanno bloccato il traffico e dato vita a un'assemblea.

A Torino più di mille ragazzi sono partiti da piazza Arbarello e hanno dato vita a un corteo per le vie del centro contro austerità e tagli all'istruzione. Nello striscione d'apertura una frase di Fabrizio De André: "Verremo alle vostre porte e grideremo ancora più forte".

GUARDA IL VIDEO DEGLI SCONTRI A TORINO

All'altezza di corso Galileo Ferraris, vicino alla zona universitaria torinese, la polizia con una "carica di alleggerimento" ha disperso il corteo radunato in quel momento davanti una filiale Unicredit. Alcuni ragazzi sono rimasti feriti. Nonostante la carica il corteo ha ripreso a sfilare per le vie cittadine.

A Napoli diversi sono stati i tafferugli con le forze dell'ordine: partito da piazza del Gesù, il corteo intorno a mezzogiorno è stato caricato prima in Via De Gasperi successivamente all'incrocio con Via Colombo davanti all'assessorato regionale all'ambiente. I manifestanti hanno risposto con petardi e lanciando oggetti. La polizia ha quindi acceso fumogeni e si sono verificate altre cariche nei pressi della facoltà di giurisprudenza, su Via Marina. Gli agenti in antisommossa sono penetrati dentro l'università, alcuni manifestanti sono stati feriti e tre di loro sono in stato di fermo. Diversi durante il corteo i riferimenti anche alla mobilitazione che coinvolgerà la città anche domani, contro biocidio ed ecocidio.

Centro storico off limits per il corteo dei giovani a Palermo, dove si è svolta anche la protesta dei lavoratori precari. Gli studenti, circa 10 mila, sono stati caricati dalle forze dell'ordine intorno a mezzogiorno presso la sede della regione Sicilia. La polizia ha effettuati diversi fermi per identificare i ragazzi in corteo.

A Milano invece un gruppo di studenti è entrato nella sede di Google ed è stato occupato l'ex Derby Club, storico spazio teatrale della città.  A Roma alcuni ragazzi hanno 'sanzionato' la fermata della metro Cavour, contro i rincari dell'Atac, l'azienda dei trasporti pubblici della capitale. A Pisa infine è stato occupato uno stabile, ex centro per l'impiego, dopo che ai giovani si sono uniti i movimenti per l'abitare e le persone sotto sfratto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Studenti in piazza, la polizia carica

Today è in caricamento