rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Studenti

Antagonisti in corteo, imbrattati gli uffici di Poste e McDonald's. Occupato Zara

A Milano proteste contro l'alternanza scuola-lavoro. Foto e video

Gli antagonisti tornano a farsi sentire contro l'alternanza scuola-lavoro che secondo i giovani "fa lavorare gratuitamente i ragazzi per le multinazionali".

A Milano studenti in corte con gli attivisti che hanno danneggiato e imbrattato l'ufficio centrale di Poste Italiane in Piazza Cordusio. Il motivo? Si tratta di un "ente pubblico coinvolto tramite campagna aerea Mistral Air nel business della deportazione dei migranti. Ci rifiutiamo di lavorare gratis per questa gente!", si legge in un post Facebook di Rete Studenti Milano.

Manifestazione studentesca a Milano (foto Rete Studenti/Fb)

Non solo: i manifestanti hanno devastato anche il McDonald's di Porta Romana perché "facente parte dei 'campioni dell'alternanza' (alternanza scuola-lavoro, ndr) nell'accordo col Miur. Colpevole di sfruttare centinaia di studenti medi in tutta Italia".

Studenti bloccano l'entrata di Zara: video

Nel mirino anche un negozio Zara. Gli studenti sono entrati nello store e, caschetto in testa, hanno bloccato l'ingresso: "Ci troviamo a fare l'alternanza scuola lavoro in questa multinazionale, ma non serve a niente e siamo sfruttati", hanno dichiarato gli studenti.

Attimi di tensione tra studenti e polizia davanti alla Stazione Centrale di Milano, dove i manifestanti volevano entrare per protestare contro i controlli nei confronti di migranti. Polizia e carabinieri in tenuta antisommossa si sono schierati agli ingressi per impedire ai giovani di entrare. C'è stato qualche tafferuglio, ma nessuno sarebbe rimasto ferito. 

Aggiornamenti su MilanoToday

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Antagonisti in corteo, imbrattati gli uffici di Poste e McDonald's. Occupato Zara

Today è in caricamento