rotate-mobile
Giovedì, 9 Dicembre 2021
provocazione / Pesaro e Urbino

Il direttore senza Green Pass che conduce il Tg all'aperto

Marco Ferri, di Fano Tv, che ha sospeso dallo scorso 15 ottobre scorso la rubrica mattutina Rassegna stampa in quanto privo di Green pass, è ricomparso ieri sera nell’edizione serale (a San Marino)

Il direttore di Fano Tv, Marco Ferri, che ha sospeso dallo scorso 15 ottobre (quando il Green Pass è diventato obbl igatorio sul posto di lavoro quasi ovunque) la rubrica mattutina Rassegna stampa in quanto privo di Green Pass, è ricomparso ieri sera nell’edizione serale del tg Occhio alla notizia.

Lo ha fatto senza certificazione verde. Il giornalista ha usato un espediente per aggirare la normativa italiana che vieta l’accesso sui luoghi di lavoro a chi non è in possesso del documento che accerta vaccinazione o tampone.

In pratica Ferri ha condotto il telegiornale, leggendo notizie e lanciando servizi filmati, all'aperto, in diretta da Dogana di San Marino, dieci metri al di là del confine italiano, nel territorio dell’antica Repubblica del Titano. Una sorta di provocazione, per protestare contro "la forzatura del governo che ostacola il lavoro e non ne aumenta la sicurezza, già garantita dal distanziamento interpersonale e dall’uso delle mascherine, un’imposizione che non trova riscontri nelle democrazie occidentali, tanto più ingiustificata per l’andamento della pandemia in Italia, mai come ora favorevole", sostiene il giornalista.

giornalista-fano-tv-1231x768-2

Perché il numero 3.783 è diventato una bandiera dei no-green pass

Gallery

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il direttore senza Green Pass che conduce il Tg all'aperto

Today è in caricamento