rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Treviso

Resta senza benzina, investita da un suv precipita dal cavalcavia: Margherita muore a 30 anni

Era ubriaco l'uomo alla guida dell'auto che ha investito e ucciso Margherita Lotti, la trentenne trevigiana morta a San Vendemiano

È la trentenne trevigiana Margherita Lotti di Orsago la vittima di un drammatico incidente stradale avvenuto venerdì 24 dicembre, nei pressi di un cavalcavia a San Vendemiano. Una scena straziante e drammatica quella a cui hanno dovuto assistere i soccorritori che, nella nottata tra giovedì e venerdì, sono dovuti intervenire lungo la SS13. Intorno alle ore 1.50, infatti, la ragazza è rimasta in panne con la sua Citroen C3 ed è stata costretta ad accostare sulla destra dopo avere azionato le quattro frecce.

Successivamente la giovane ha chiesto aiuto ad alcuni amici che l'hanno così raggiungta poco dop per poi, nell’attesa di recuperare un po' di carburante per riavviare l’auto, spostarsi in un vicino parcheggio per non intralciare ulteriormente la carreggiata. La giovane è invece rimasta da sola nei pressi del veicolo. Ad un certo punto, però, è sopraggiunta dalla stessa direzione di marcia un’Alfa Romeo Stelvio condotta da un 53enne di Conegliano, che, non accorgendosi della Citroen in sosta, l'ha tamponata. Per effetto del violento urto la giovane, che si trovava di fronte alla macchina, è stata sbalzata a circa 20 metri oltre il guard rail del cavalcavia, in un fossato laterale alla carreggiata eprivo di acqua morendo sul colpo.  

All’autista dell'Alfa Romeo Stelvio, lievemente ferito, è stato riscontrato un tasso alcolemico di 1.6 ed è quindi stato tratto in arresto per omicidio stradale e rimesso in libertà, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Resta senza benzina, investita da un suv precipita dal cavalcavia: Margherita muore a 30 anni

Today è in caricamento