"Per la morte di Maria Paola Gaglione devono pagare tutti"

La madre di Ciro Migliore attacca la famiglia della fidanzata. Intanto Michele si dichiara innocente

Si è dichiarato innocente Michele Gaglione, fratello di Maria Paola Gaglione, la 20enne morta nella notte tra venerdì e sabato ad Acerra in provincia di Napoli. Gaglione è stato ascoltato dal gip di Nola Fortuna Basile in sede di udienza di convalida del fermo, dovendo rispondere del reato di omicidio preterintenzionale. Il trentenne, assistito dall'avvocato Domenico Paolella, ha confermato di aver inseguito con il suo scooter la sorella Maria Paola ma ha spiegato che l'intento non era di farla cadere e ha negato la circostanza dello speronamento come causa dell'incidente a seguito del quale la sorella è morta.

"Per la morte di Maria Paola Gaglione devono pagare tutti"

Al giudice Michele Gaglione ha raccontato che stava inseguendo la sorella perché voleva parlarle e perché voleva recuperare il rapporto spezzato con lei a seguito della relazione con Ciro Migliore, uomo trans, anch'egli a bordo dello scooter con Maria Paola. Nel corso dell'inseguimento, ha proseguito, si è accorto che il mezzo a bordo del quale viaggiavano Ciro e Maria Paola è sbandato e che i due sono caduti. Il giudice si è riservato di decidere: la decisione è attesa nel pomeriggio. Intanto però Rita Buonadonna, madre di Ciro, a Repubblica dichiara che tutti devono pagare per la morte di Maria Paola: "Devono pagare Michele, la mamma e il papà. Tutti e tre devono pagare. Ma quale incidente, non è vero".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'avvocato Paolella ha anche negato che Gaglione abbia definito "infetti" Maria Paola o Ciro: "Antonio non ha mai detto quella frase ("Volevo darle una lezione, non ucciderla. Ma era stata infettata da quella", ndr), non risulta nei verbali e neppure l'ha detto quando è stato ascoltato la prima volta dai carabinieri. La famiglia? E' devastata, con una figlia morta e un figlio in carcere...".

La famiglia Gaglione crede a Michele: "Paola? È stato un incidente"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La prima giornata di Garko 'libero' è con Eva Grimaldi e Imma Battaglia (VIDEO)

  • Francesco Testi rompe il silenzio: "Ecco perché a Garko ha fatto comodo fingersi etero"

  • Gabriel Garko rompe il silenzio dopo il coming out: "Camminerò con le mie gambe, ma non sui tacchi"

  • Gabriel Garko finalmente libero ma non da certe montature

  • Gabriele Rossi scrive a Garko dopo il coming out. L'applauso dei vip, da Grimaldi a Monte

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 26 settembre 2020

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento