rotate-mobile
Sabato, 26 Novembre 2022
Cosa si sa finora / Brindisi

Maria Prudenza Bellanova: la donna trovata morta in un congelatore

Il macabro ritrovamento a Ceglie Messapica (Brindisi). Il figlio della pensionata è stato condotto in caserma dai carabinieri per essere ascoltato

Il cadavere di una donna di 82 anni, Maria Prudenza Bellanova, all'interno di un congelatore a pozzetto. Il macabro ritrovamento è stato fatto poco dopo le ore 15 di oggi all'interno di un'abitazione in contrada Galante Minzella, nelle campagne di Ceglie Messapica, nel Brindisino. Sul posto si sono recati i carabinieri della locale stazione e del Norm-nucleo operativo e radiomobile della compagnia di San Vito dei Normanni. Intervenuti anche i vigili del fuoco. L'unico figlio della pensionata, un uomo di 55 anni, è stato condotto in caserma per essere ascoltato dai carabinieri, che stanno cercando di far luce sull'accaduto, di concerto con il pm di turno del tribunale di Brindisi, Mauron Gallone. Una prima ispezione sul cadavere è stata effettuata dal medico legale Nico Urso.

Madre e figlio vivevano insieme. La famiglia era seguita dai servizi sociali del comune di Ceglie Messapica. Il ritrovamento del corpo sarebbe scaturito da una segnalazione fatta dalla cooperativa che proprio su incarico dei servizi sociali si recava presso l'abitazione per effettuare le pulizie, ma che da qualche giorno non riusciva ad accedere all'immobile. Il cadavere era rannicchiato all'interno della cella frigo. Dopo il nulla osta del magistrato, la salma è stata trasportata in obitorio, a disposizione della procura.

Non si sa da quanto tempo sia avvenuto il decesso. All'interno della proprietà si trovavano anche quattro cani che saranno trasportati nel canile di Carovigno.

Video di Adele Galetta, montaggio di Salvatore Barbarossa - BrindisiReport

Le forze dell'ordine all'esterno dell'abitazione

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maria Prudenza Bellanova: la donna trovata morta in un congelatore

Today è in caricamento