Giovedì, 29 Luglio 2021
milano

Colf di 35 anni trovata morta in casa: il giallo delle chiavi e della finestra

Non è ancora chiaro se sia un omicidio o un suicidio, scrive MilanoToday. Indaga la squadra mobile

Foto MilanoToday

Non è ancora chiaro se il caso di Mariana Odica, la colf di 35 anni trovata morta domenica sera nell'appartamento della sua datrice di lavoro in viale Coni Zugna 65 a Milano, sia un omicidio o un suicidio. Secondo quanto trapelato nelle scorse ore la porta d'ingresso era chiusa con una mandata dall'interno dell'abitazione, non solo: è stato trovato il mazzo di chiavi della domestica e sembra che non esistano altre copie, tuttavia la porta finestra che dà sul balcone del primo piano è stata trovata aperta.

Le indagini sulla colf morta a Milano

La 35enne non è morta subito, ma nonostante avesse sul corpo delle ferite mortali non si è mossa di un centimetro e non ci sono segni di trascinamento. Non solo: non ha ferite né sulle mani né sugli avambracci. Tradotto? Non ha le ferite di una persona che cerca di difendersi da un'aggressione.. Per il momento gli inquirenti stanno aspettando gli esiti degli esami tossicologici, nel frattempo stanno ribaltando la vita della donna.

L'ultima persona ad averla vista viva è stato un uomo, un affittuario della padrona di casa che si è presentato a consegnare la rata mensile: 450 euro in contanti e tutte le banconote sono state ritrovate tra le mura di casa. Per questo l'ìpotesi del furto è stata scartata dagli inquirenti. Una pista scartata, ma il mistero resta: come è morta Mariana?

La notizia su MilanoToday

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colf di 35 anni trovata morta in casa: il giallo delle chiavi e della finestra

Today è in caricamento