rotate-mobile
Domenica, 26 Maggio 2024
Il caso / Pavia

Urla "Allah Akbar" al funerale in chiesa, poi prende la statua della madonna: morta

Marinela Murati, 39 anni, è stata stroncata da un malore. Indagati, come atto dovuto, i due agenti della polizia locale che l'hanno immobilizzata. Verrà eseguita un'autopsia sul corpo della donna

Andrà fatta chiarezza sulla morte di Marinela Murati, la donna di 39 anni di origini albanesi stroncata da un malore la mattina del 3 novembre scorso, mentre attendeva l'inizio di un funerale nella chiesa della Madonna Pellegrina a Vigevano, in provincia di Pavia. Per questo la procura cittadina ha aperto un'inchiesta. Due agenti della polizia locale sono indagati con l'ipotesi di accusa di omicidio colposo. Secondo una prima ricostruzione, i due l'avevano immobilizzata mentre la donna stava dando in escandescenze, urlando "Allah Akbar" ("Allah è grande"): si era accasciata a terra proprio mentre gli agenti della polizia locale, intervenuti su richiesta dei presenti, stavano tentando di calmarla. 

Marinela Murati, che pare soffrisse di problemi psichiatrici, poco prima di un funerale era entrata in chiesa urlando frasi sconnesse, inginocchiandosi a pregare sul tappeto destinato al feretro. Aveva invocato più volte in nome di Allah. Il sacerdote aveva chiesto l'intervento delle forze dell'ordine: due agenti della polizia locale erano riusciti a convincerla ad avvicinarsi all'uscita. Ma lei poi aveva cercato di afferrare una statua della madonna e di scagliarla a terra. A quel punto i due agenti l'hanno immobilizzata e ammanettata: proprio in quegli istanti la 39enne ha perso i sensi. Soccorsa dagli operatori del 118, è stata trasportata in ambulanza all'ospedale di Vigevano, dove è morta all'arrivo in pronto soccorso.

L'indagine scattata a carico dei due agenti è un atto dovuto per consentire alla procura di proseguire nell'inchiesta. Dall'esito dell'autopsia sul corpo della donna, che sarà eseguita mercoledì 8 novembre all'istituto di medicina legale dell'università di Pavia, dai filmati e da alcune testimonianze dei presenti sul posto, si dovrà stabilire cosa è accaduto con esattezza. Sono previsti anche gli esami tossicologici, per stabilire se la donna avesse assunto sostanze stupefacenti.

Segui Today anche sul nuovo canale WhatsApp

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Urla "Allah Akbar" al funerale in chiesa, poi prende la statua della madonna: morta

Today è in caricamento