Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca Lodi

Ladro ucciso a Lodi, dubbi sulla versione del ristoratore

Un vicino afferma di aver sentito due spari, mentre Mario Cattaneo parla di un solo colpo, partito accidentalmente. Il titolare dell'Osteria dei Amis sarà riascoltato per verificare certe "contraddizioni". Il fratello della vittima: "Lo perdoniamo, ma vogliamo giustizia"

Emergono nuovi dettagli sulla vicenda di Mario Cattaneo, il ristoratore di Casaletto Lodigiano accusato dell'omicidio volontario di un ladro che era entrato nel suo locale per rubare insieme ad alcuni complici.

Un vicino di casa ha raccontato di aver sentito "due colpi di fucile" mentre Cattaneo ha parlato di un solo colpo partito accidentalmente mentre un ladro cercava di strappargli il fucile. Circostanza ora al vaglio degli inquirenti, che indagano anche sulle tracce di sangue rinvenute sulla cancellata dell'osteria. Bisognerà accertare se si tratti del sangue della vittima, il romeno Petre Ungureanu, o di uno dei suoi complici, che non sono stati ancora identificati dai carabinieri.  Cattaneo sarà interrogato nuovamente giovedì mattina dagli inquirenti, per verificare quelle che il procuratore di Lodi ha definito "contraddizioni" nel suo racconto, come riferisce l'Ansa.

Il fratello della vittima è stato avvicinato dai giornalisti fuori dall'istituto di medicina legale di Padova, dove era in corso l'autopsia. "Non vogliamo vendetta, ma solo giustizia", ha detto Victor Ungureanu, che vive e lavora in Svizzera e che ha saputo della morte del fratello da uno sconosciuto che gli ha telefonato (e ora quell'apparecchio è stato probabilmente distrutto). "Io e la mia famiglia perdoniamo Mario Cattaneo davanti a Dio", ha aggiunto. 

Gli inquirenti stanno concentrando la loro attenzione sulle analisi delle videocamere di sorveglianza tra i territori di Casaletto Lodigiano (Lodi), Bascapè (Pavia) e i comuni limitrofi, per cercare di individuare i complici di Ungureanu. Nel frattempo, si estende la raccolta firme voluta dagli amici a favore del ristoratore Mario Cattaneo. I fogli per firmare sono presenti in diversi esercizi della zona, compresa la stessa Osteria Dei Amis, e altri bar della zona potrebbero aderire all'iniziativa, come riporta Tgcom.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ladro ucciso a Lodi, dubbi sulla versione del ristoratore

Today è in caricamento