Venerdì, 5 Marzo 2021
Foggia

"Mio figlio ha ucciso il mio compagno per difendermi"

La compagna di Mario Renzulli dice che il bambino di 7 anni nato da una precedente relazione ha ucciso il suo patrigno che l'aveva aggredita. La sua versione è al vaglio degli inquirenti

Mario Renzulli (foto da: FoggiaToday)

Mario Renzulli è stato ucciso a coltellate il 30 novembre in località Macchia Rotonda, nelle vicinanze di Borgo Tavernola, tra Manfredonia e Foggia. FoggiaToday racconta che l'uomo è morto poco dopo il suo arrivo al Policlinico Riuniti di Foggia: troppo gravi le ferite riportate, provocate da una lama, quasi certamente un coltello. Sulla vicenda sono in corso le indagini dei carabinieri, coordinati dalla procura di Foggia. 

"Mio figlio ha ucciso il mio compagno per difendermi"

E ieri in serata è la convivente di Renzulli, madre di un bambino di sette anni, a fornire la sua versione dei fatti attraverso il suo avvocato Angelo Salvemini. Secondo la ricostruzione della donna l'uomo è tornato a casa ubriaco ed è scoppiata una lite tra loro due. Il bambino sarebbe intervenuto per difenderla e Renzulli ha cominciato a inseguirlo prima in camera da letto e poi in cucina. A quel punto il ragazzino è riuscito a impossessarsi di un coltello e ha colpito l'uomo all'addome. Renzulli è riuscito a chiamare suo padre, prima di perdere i sensi, per farsi soccorrere. L'uomo lo ha trasportato d'urgenza al policlinico di Foggia dove però è morto. In ospedale è finito anche il bambino perché ha delle ferite alla bocca e ai denti, probabilmente procurate durante il litigio in casa. 

Nel 2013 l'uomo era stato arrestato nell'operazione "Romanzo Criminale" quando la polizia sgominò un gruppo di ragazzini manfredoniani che da giugno a novembre aveva compiuto quattro omicidi. Renzulli era accusato di occultamento di cadavere; condannato in primo grado a quattro anni di reclusione, ha poi scontato una pena ridotta a tre anni. Di lui si dice che fosse spesso ubriaco e che avesse dipendenze da droghe e che i litigi nel podere fossero molto frequenti. Il bambino è stato ascoltato ieri dalla procura minorile di zona alla presenza del padre naturale. La versione della donna è al vaglio degli inquirenti. Lei ha avuto altri due figli da Renzulli. 

Ieri intanto un giornalista della Tgr Puglia inviato a Macchia di Rotonda è stato accerchiato, strattonato e costretto a cancellare le immagini che aveva girato per la realizzazione di un servizio. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Mio figlio ha ucciso il mio compagno per difendermi"

Today è in caricamento