Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca Stati Uniti d'America

Uno stalker la minacciava sessualmente da dieci anni: era suo marito

È successo in America. Le indagini della polizia hanno scoperto la scioccante verità: l'uomo, usando falsi account, inviava alla moglie anche quaranta email al giorno di minacce e insulti, per vendicarsi di un vecchio tradimento

Per dieci anni era stata tormentata da un anonimo stalker, un uomo che la perseguitava con minacce fisiche e sessuali via email. Uno stillicidio continuo al quale hanno messo fine le forze dell'ordine, scoprendo però che l'amara verità: a mandarle quelle email era suo marito. È successo a Lindon, nello stato americano dello Utah, come riferisce il quotidiano locale The Salt Lake Tribune.

L'uomo, vistosi scoperto, ha ammesso le sue colpe e ha rivelato che cosa lo aveva spinto a tormentare in questo modo la moglie: quelle email e quelle minacce anonime erano una vendetta per un tradimento di lei, compiuto dieci anni prima. Per farlo, il marito non aveva esitato a servirsi di diversi account finti, inviando alla donna anche quaranta email al giorno. La moglie, ignorando la verità, si era confidata con il marito a proposito delle minacce, cercando conforto.  

Ora i due - genitori di due figli - sono separati e la donna, il cui nome non è stato rivelato per motivi di sicurezza, è stata allontanata dal marito. L'uomo dovrà comparire in tribunale in agosto, quando dovrà rispondere di dieci accuse di stalking. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uno stalker la minacciava sessualmente da dieci anni: era suo marito

Today è in caricamento