Lunedì, 25 Ottobre 2021

Mascherine Fca (ex Fiat) nelle scuole, gli studenti non le vogliono: "Si rompono subito e hanno un cattivo odore"

La denuncia del direttore scolastico dell'Istituto Freud di Milano: "Basta guardarle per capire che non sono mascherine chirurgiche regolari"

Sono ancora un caso le mascherine realizzate da Fca (ex Fiat) e distribuite dal ministero dell'Istruzione agli studenti nelle scuole. Da Milano arriva la denuncia del direttore dell'Istituto Freud. Mostrando alcune confezioni di mascherine, il dirigente scolastico spiega a MilanoToday: "Sono certificate dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri e prodotte dalla Fca di Torino. Basta però guardarle per capire che non sono mascherine chirurgiche regolari", perché "il tessuto non è lo stesso, sembra quello di un pannolino, dicono i ragazzi, gli elastici si rompono subito e in più hanno anche un cattivo odore".

Risultato? Una situazione paradossale: "Gli studenti non le vogliono e preferiscono portarsele da casa, mentre noi ci ritroviamo con scatoloni e scatoloni di mascherine inutili che non sappiamo nemmeno come smaltire. È uno spreco pazzesco, oltre che un segno di scarsa considerazione, l'ennesimo, nei confronti della scuola".

Si parla di
Sullo stesso argomento

Video popolari

Mascherine Fca (ex Fiat) nelle scuole, gli studenti non le vogliono: "Si rompono subito e hanno un cattivo odore"

Today è in caricamento