rotate-mobile
Martedì, 7 Febbraio 2023
Aggressioni

Sorprende ladri in magazzino, fattorino preso a bastonate: è in coma

Massimo Cristofanilli, fattorino di Roma pestato a sangue dai ladri nel cortile di un magazzino, lotta tra la vita e la morte in ospedale

ROMA - Prima i rumori sospetti, poi la brutale aggressione a colpi di bastone. Massimo Cristofanilli, fattorino romano di 55 anni, lotta tra la vita e la morte nel reparto di rianimazione dell'ospedale San Camillo. I fatti, cruenti, sono avvenuti nella notte tra domenica 12 e lunedì 13 marzo in un negozio di articoli da pesca a Magliana, in vicolo Pian Due Torri, come descrive Ilario Filippone nel suo articolo per Il Messaggero

Cristofanilli sarebbe arrivato al magazzino dove ha trovato due uomini intenti a rubare. I banditi, una volta che si sono accorti di lui, lo hanno massacrato di botte, a bastonate, per poi lasciarlo in fin di vita e fuggire a bordo del furgone del 55enne. Sul posto sono quindi giunti gli agenti del reparto volanti, del commissariato San Paolo e i sanitari del 118.

Immediata la corsa al San Camillo, dove Cristofanilli è stato ricoverato con "una estesa emorragia cerebrale". Il custode è stato il primo a vedere il corpo del fattorino riverso per terra. "Non dava segni di vita, sembrava morto. Era una maschera di sangue", scrive Filippone riportando le dichiarazioni del testimone. La polizia ha acquisito le immagini delle telecamere di videosorveglianza e indaga sui fatti. Continua la caccia ai ladri violenti.

La notizia su RomaToday
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorprende ladri in magazzino, fattorino preso a bastonate: è in coma

Today è in caricamento