Venerdì, 14 Maggio 2021
In Veneto / Padova

La misteriosa scomparsa di Mattia Fogarin: un giallo lungo ormai 10 giorni

Era la notte tra domenica 21 e lunedì 22 marzo quando di lui si è persa ogni traccia. All’1.30 era tornato nella sua abitazione di San Gregorio, un rione di Padova, con fare concitato, avrebbe spiegato ai genitori di aver compiuto qualcosa di irrimediabile, poi è sparito di nuovo. Nessuno l'ha più visto da allora. Una fuga che nessuno riesce a spiegarsi

Avanti con le ricerche di Mattia Fogarin, il 21enne scomparso nel nulla da ormai 10 giorni: era la notte tra domenica 21 e lunedì 22 marzo quando di lui si è persa ogni traccia. Mattia Fogarin all’1.30 era tornato nella sua abitazione di San Gregorio, un rione di Padova, con fare concitato, avrebbe spiegato ai genitori di aver compiuto qualcosa di irrimediabile, poi è sparito di nuovo. Nessuno l'ha più visto da allora.

Mattia Fogarin scomparso da Padova 10 giorni fa

Marzia, la mamma del giovane, ha spiegato: "Una settimana prima di sparire mio figlio era andato dal parrucchiere. Si era sistemato i capelli e tagliato le unghie. Non so per chi l’abbia fatto. E’ una delle tante domande che ci attanagliano. Spero che Mattia torni e che si faccia vivo".

Le ricerche sono a cura dei carabinieri della stazione di Padova Principale ma ad occuparsi della vicenda è tutto il comando Provinciale del capoluogo euganeo. Martedì mattina mentre veniva dragato il fiume Bacchiglione, all'altezza dell'aeroporto sotto il ponte della ferrovia, i pompieri hanno estratto dall'acqua una macchina. Dopo alcuni momenti di concitazione è emerso trattarsi di un veicolo abbandonato più di 30 anni fa. Come racconta PadovaOggi, sono passati al setaccio tutti i casolari abbandonati della zona. I genitori tutti i giorni vanno in giro con i carabinieri "e riceviamo tante segnalazioni. Ci preme fare l’ennesimo appello per dirgli che non c’è niente di irreparabile. Se è vivo che si faccia sentire".

Gli amici di Mattia Fogarin sono stati ascoltati diverse volte da chi indaga per capire se possa esserci qualche dettaglio finora sfuggito a tutti che aiuti a chiarire se si sia trattato di un allontanamento volontario o di un gesto tragico (e volontario). La città è tappezzata di manifesti e volantini. Una fuga dettata dalla paura? Ma paura di chi, o cosa? Si cerca Mattia Fogarin.

fogarin-2

L'angoscia dei genitori, comprensibilmente, cresce ora dopo ora.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La misteriosa scomparsa di Mattia Fogarin: un giallo lungo ormai 10 giorni

Today è in caricamento